Dusseldorf – Alla tradizionale e prestigiosa premiazione dei Red Dot Awards, che ricompensa annualmente l’eccellenza del design, ancora una volta Kia Motors ha raccolto un successo lusinghiero. A conferma della qualità e dell’apprezzamento dei modelli del marchio coreano, prodotti sempre più all’avanguardia fra le eccellenze del mondo dell’auto. La giuria, composta da famosi esperti di design ed architettura, ha attribuito al suv/crossover “Sportage” ed alla berlina “Optima” gli importanti Red Dot. Un doppio riconoscimento di grande prestigio, esaltato quest’anno dal conseguimento del titolo di “best of the best”, il più ambito fra quelli assegnati ai modelli di tutte le categorie, ai quali viene riconosciuta l’eccellenza nel design.
Con questi risultati sale a quattro il totale dei modelli Kia premiati con i Red Dot Award. Infatti, prima di Sportage e Optima, negli anni scorsi il riconoscimento era stato assegnato alla Venga, nel 2010, e alla Soul nell’anno precedente. Lo scorso dicembre inoltre tanto l’Optima che lo Sportage erano state premiate all’International Forum Design di Hannover.
<<Siamo molto orgogliosi dei nuovi Red Dot Awards attribuiti a Sportage ed Optima – ha dichiarato il responsabile del design di Kia Motors, Peter Schreyer – ed ancor più lo siamo per il titolo di “best of the best” conquistato dalla nostra berlina, che apre un nuovo capitolo nello stile delle vetture di alto gamma>>.
Benny Oeyen, vice presidente di Kia Motors Europe, ha sottolineato  il valore del design nella strategia del marchio sui mercati di tutto il mondo: <<I Red Dot Awards sono un riconoscimento molto importante per il nostro impegno sui prodotti e sul loro posizionamento nel mercato. L’apprezzamento del design Kia da parte di autorevoli organismi indipendenti conferma l’elevato livello raggiunto nel rapporto prezzo/contenuto dei  nuovi modelli. Il successo ottenuto dal nuovo Sportage e dalla Optima conferma l’accoglienza positiva del pubblico per il nostro design>>.
L’annuale appuntamento del “punto rosso” è ormai una delle più importanti competizioni mondiali riservate al product design e promosso fin dal 1955 dall’Istituto di design del Nord Reno-Westfalia. Quest’anno hanno partecipato 1.700 aziende di sessanta Nazioni, attive in tutti i settori dei prodotti di consumo per un totale di 4.433 oggetti in concorso. Una commissione composta dai più autorevoli esperti internazionali ha esaminato e giudicato tutti i concorrenti eleggibili in base a severi criteri di valutazione, che prendono in considerazione gli aspetti di innovazione, funzionalità, ergonomia, affidabilità, compatibilità ambientale e facilità d’uso. Soltanto ai prodotti con i più elevati standard di qualità e design viene attribuito l’ambito “punto rosso”. (ore 09:40)

NO COMMENTS

Leave a Reply