Fiat Group, tu vuò fa l’americano

Fiat Group, tu vuò fa l’americano

Torino – Il quartiere generale di Fiat Group Automobiles si trasferirà negli Usa, ad Auburn Hills dove si trova il quartiere generale di Chrysler Group LLC. Anche se la notizia non è ufficiale indiscrezioni confermano che l’a.d. dei due gruppi, Sergio Marchionne, ha manifestato l’intenzione del trasferimento per controllare la maggioranza di Chrysler, dopo aver completato, entro quest’anno, l’Ipo della società americana e avere, prima ancora, completamente rimborsato i circa 7 miliardi di dollari di prestiti accordati dal governo Usa a Chrysler. Marchionne, inoltre, ha in progetto di quotare in Borsa la Ferrari, brand che il supermanager stima circa 7 miliardi di dollari. (ore 11:30)
In serata un comunicato di fonte Fiat ha precisato  <<nulla è cambiato rispetto alle notizie che erano apparse all’inizio di febbraio e che erano state commentate e precisate dall’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne in occasione dell’audizione parlamentare del 15 febbraio scorso. E’ quindi opportuno ricordare quanto il dottor Marchionne disse sull’argomento: “Stiamo lavorando al risanamento di Chrysler, in modo che la Fiat sarà nella posizione per aumentare la propria quota. Al momento la società americana non è quotata, ma speriamo che questo succeda in un prossimo futuro. Quando avremo due entità legali che coesistono, quotate in due mercati diversi, si porrà evidentemente un problema di governance. La scelta sulla sede legale non è ancora stata presa. Sarà condizionata da alcuni elementi di fondo. Il primo è il grado di accesso ai mercati finanziari, indispensabile per gestire un business che richiede grandi investimenti e ingenti capitali. Il secondo ha a che fare con un ambiente favorevole allo sviluppo del settore manifatturiero e quindi anche con il progetto Fabbrica Italia”>>. (ore 18:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply