Anche ParkingGo entra in Apai

Anche ParkingGo entra in Apai

Milano – New entry in Apai, Associazione dei parcheggi aeroportuali Italiani nata nel febbraio del 2010 con l’obiettivo di promuovere e favorire le relazioni professionali fra i gestori dei sempre più numerosi parcheggi  aeroportuali privati, assicurando loro rappresentatività e carattere istituzionale: in questi giorni è infatti entrato a far parte dell’associazione il gruppo ParkinGo, marchio di Oasi S.r.l. servizi aeroportuali, nato nel 1995 e oggi presente in Italia, grazie ad una formula di franchising, con sette sedi ubicate a Bergamo Orio al Serio, Milano Malpensa e Linate, Roma Fiumicino, Torino Caselle, Verona Sommacampagna e Roma Ciampino. Tutte le strutture sono coordinate tra loro e offrono la stessa gamma di servizi al passeggero: dal  car valeting, al lavaggio dell’auto, dall’avvolgimento bagagli al trasferimento di bagagli e veicoli da un aeroporto all’altro.
ParkinGo si unisce dunque alle società fondatrici e membri dell’associazione Park To Fly, network nazionale con sedi a Torino, Milano Malpensa e Linate, Bergamo Orio al Serio, Verona, Bologna, Pisa, Roma Fiumicino e Catania, presente anche presso il porto di Genova con un servizio pensato per i croceristi; Travel Parking s.r.l, che ha sedi a Malpensa e Bergamo; Golden Parking s.a.s., grande parcheggio aeroportuale di Milano Malpensa e Fly Parking Group, con parcheggi a Bergamo e Milano Linate.
<< ParkinGo entra in Apai – ha dichiarato Giuliano Rovelli, a.d. ParkinGo e oggi anche componente del Consiglio  direttivo di Apai – perchè dopo tanti anni di investimenti nell’attività di parcheggi privati, volti ad offrire ai passeggeri un eccellente servizio oltre a una gamma di servizi diversificati, qualificati e apprezzati riteniamo giusto unire la nostra voce a chi condivide con noi questa missione. Soprattutto in questo momento, in cui, da parte dei gestori aeroportuali, si preannunciano provvedimenti che potrebbero recarci un danno in termini operativi e logistici. Ritengo quindi fondamentale ribadire in tutte le sedi opportune, tramite l’ Apai, l’importanza del mantenimento delle logiche di libero mercato e del riconoscimento della nostra professionalità che non è frutto di improvvisazione ma di progettazione, realizzazione e gestione di sistemi di servizi articolati. Sappiamo infatti che le azioni di Apai saranno rivolte alla salvaguardia delle migliaia di posti di lavoro di tutto il comparto, nonché a continuare a dare ai passeggeri la possibilità di scegliere il miglior servizio al giusto prezzo. Obiettivi che, naturalmente, potremo avanti nel rispetto delle regole di una  corretta concorrenza >>.
Soddisfatto della novità Maurizio Di Lallo, direttore commerciale del network Park To Fly e attuale presidente Apai, che ribadisce: << Per un gestore di parcheggio aeroportuale associarsi ad Apai equivale a far sentire la propria voce, contribuendo a rendere più solido e visibile il proprio settore d’appartenenza e valorizzando il proprio operato, oltre che ad aprirsi nuove, interessanti opportunità e prospettive di sviluppo >>.
Fra le principali attività portate avanti dall’Associazione spiccano infatti la raccolta e diffusione d’informazioni e di scambio di esperienze fra gli associati, il coordinamento e la tutela degl’interessi della categoria, la promozione di iniziative volte allo sviluppo del settore della sosta aeroportuale e a quello di normative gli enti e gli organi competenti nazionali e internazionali, la divulgazione della conoscenza di normative vigenti in materia civilistica, fiscale e amministrativa e la ricerca di soluzioni ai problemi inerenti la sosta e tutte le attività ad essa connesse: iniziative indispensabili per fare sistema e assicurare visibilità e meritato riconoscimento a gestori che da quasi vent’anni vengono concretamente incontro alle  esigenze di chi viaggia. (ore 13:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply