Roma – E’ stata una settimana all’insegna di Vespa e ai suoi 65 anni di ininterrotti successi, quella che si è conclusa ieri a Roma con un corteo di vespisti che ha attraversato il cuore della Capitale. La grande parata ha concluso i festeggiamenti che il Gruppo Piaggio ha organizzato in onore di Vespa. L’ultimo appuntamento romano che ha coinvolto tutti i vespisti, appartenenti ai Vespa Club e non, è stato al Vespa Store di Viale Aventino 34 dove, dalle 11:00, si sono presentati numerosissimi appassionati. Un   coloratissimo corteo, in cui spiccava il tricolore delle bandiere italiane, ha attraversato il cuore di Roma percorrendo viale Aventino, via Marmorata, Bocca della Verità, Lungotevere Cenci, viale di Trastevere raggiungendo poi il Gianicolo. La carovana di scooteristi è giunta intorno a mezzogiorno in piazza Garibaldi, ideale omaggio a uno dei personaggi che simboleggiano l’Unità d’Italia. La mattinata dedicata ai 65 anni di Vespa si è poi conclusa con l’aperitivo che il Gruppo Piaggio ha offerto a tutti gli appassionati intervenuti alla parata.
Il compleanno dello scooter più famoso e diffuso del mondo, autentica icona del design italiano sinora prodotta in oltre 17 milioni di esemplari, ricorre in questo mese. A Firenze, infatti, nel 1946, fu depositato il brevetto che diede il via alla produzione in serie della primissima Vespa 98cc. Un successo intimamente legato alla storia della mobilità e del costume dell’Italia e del mondo, ma soprattutto attuale e in costante crescita: con 133mila unità vendute nel 2010, undicimila in più rispetto al 2009, Vespa ha infatti superato per il quinto anno consecutivo la soglia dei 100mila esemplari commercializzati nel mondo. Un incremento  legato alla puntuale offerta di sempre nuovi modelli e versioni, tale da aver quasi triplicato le 50mila unità di Vespa vendute nel 2003, e destinato ad ampliarsi ulteriormente con l’espansione globale della produzione e delle vendite, che nel 2012 vedrà l’inizio della produzione di Vespa anche in India, dopo l’apertura dello stabilimento per il mercato vietnamita nella seconda metà del 2009.
I Vespa Days organizzati a Roma dal Gruppo Piaggio sono iniziati con una “tre giorni” dedicata alla presentazione alla stampa italiana e internazionale, tra il Colosseo e i Fori Imperiali, delle novità 2011 della gamma Vespa. Accanto a Vespa PX, modello simbolo del mito intramontabile di Vespa con oltre 3milioni di esemplari venduti nel mondo, che fanno di PX la Vespa più prodotta nella storia, tre nuovissime serie speciali (Sport, Touring e Vie della Moda), declinano l’intera gamma Vespa da 50 a 300 cc nelle classiche due scelte di carrozzeria tra “vespino” e “vespone” e in tre diverse vocazioni di utilizzo, per consentire ad ognuno di scegliere la propria Vespa, quella più in sintonia col proprio stile.
Venerdì, un grande evento al Colosseo Quadrato ha rappresentato il culmine delle celebrazioni del mito di Vespa: al Palazzo della Civiltà del Lavoro il Gruppo Piaggio ha organizzato un incontro-party che ha visto la partecipazione di quasi 5mila ospiti, e dedicato ai clienti attuali e potenziali di Vespa, a tutti gli appassionati e alla rete di vendita del Gruppo Piaggio di Roma e del Centro Italia. (ore 10:00)