Venezia – PM10 abbattuti fino al 74% nel caso di autobus Euro 2 e del 17% per autobus Euro 3. Questo il risultato più significativo di Clean
Venice, il Progetto della Regione Veneto sull’utilizzo dell’additivo per gasoli Magigas D7 nei mezzi pubblici ACTV.
Il progetto Clean Venice, illustrato alla stampa è stato coordinato da Envicon, società veneziana di consulenza ambientale e partner Commerciale
di Magigas; quest’ultima ha ideato e prodotto l’additivo Magigas D7.
Il Magigas D7 è un additivo a base di bioetanolo che nasce dagli scarti delle attività di viticoltura, trasformando un rifiuto in un’opportunità energetica. Questa soluzione del tutto “naturale” ha ridotto le emissioni
in atmosfera del parco macchine di ACTV operante al Lido di Venezia; 30 autobus divisi tra Euro 2 e Euro 3, che sono arrivati a livelli di
emissione simili a Euro 4 e Euro 5.
In particolare sui motori Euro 2 l’emissione di particolato è stata abbattuta del 74%, la CO2 del 16,43% ed i consumi del 13,73%, mentre in
presenza di motori Euro 3 il particolato è sceso del 17%. Nel dettaglio la sperimentazione effettuata da febbraio ad agosto 2010 ha determinato una riduzione di emissioni, che proiettata nell’arco di un anno permette
una riduzione di 10 tonnellate (-23%) di sostanze inquinanti emesse dagli autobus utilizzati al Lido di Venezia.
Le rilevazioni sono state elaborate dal Joint Research Centre di Ispra, laboratorio tecnico-scientifico della Comunità Europea. Risultati
incoraggianti che hanno spinto la Regione Veneto a sperimentare l’additivo Magigas D7 anche nel centro urbano di Mestre.
Soddisfazione espressa dall’assessore alla Mobilità ed Infrastrutture della Regione Veneto, Renato Chisso, intervenuto alla presentazione dei risultati: <<Un progetto che opera in modo ecoefficiente e concorre a contenere l’inquinamento.Noi crediamo in Clean Venice, non a caso abbiamo destinato all’azienda di trasporto veneziano 100mila euro per finanziare
questa sperimentazione di grande importanza per un’area urbana, quella veneziana, che l’Istat inserisce fra le trenta aree europee più inquinate per livello di PM10>>.
L’applicazione dell’additivo Magigas D7 coinvolge inoltre anche il trasporto ferroviario con l’inizio della sperimentazione che interesserà i treni a trazione diesel gestiti dalla società Sistemi Territoriali, ponendo la Regione Veneto all’avanguardia a livello nazionale. Nel dettaglio il finanziamento complessivo di tale operazione è di 78mila
euro. (ore 20:30)