Stoccarda – Con il Concept Classe A, Mercedes-Benz presenta una vettura che sembra provenire da un altro pianeta grazie ad un design distintivo che esprime un concentrato di dinamismo. Tra le principali caratteristiche tecniche si segnalano, ad esempio, il nuovo motore quattro cilindri benzina con turbocompressore, il cambio automatico a doppia frizione ed il sistema di avviso di collisione radar integrato nel Brake Assist adattivo.
Cofano allungato, silhouette sportiva e profilo slanciato: le proporzioni del Concept Classe A esprimono dinamismo al primo sguardo. L’immagine sportiva dalle linee particolarmente profonde si ispira ad elementi naturali quali le onde ed il vento, così come all’ingegneria aeronautica.
Il Concept Classe A inaugura una nuova era per il segmento delle vetture compatte dal punto di vista del design e della tecnologia. La vettura, a trazione anteriore, è equipaggiata con un motore benzina a quattro cilindri della nuova serie M270. Concepito per il montaggio trasversale, grazie all’iniezione diretta ed alla sovralimentazione turbo, questo propulsore offre elevate prestazioni a fronte di basse emissioni e consumi minimi. Sotto il cofano del Concept Classe A si cela la versione due litri del nuovo motore BlueEfficiency, da 155 kW (210 cv), abbinato al nuovo cambio a doppia frizione Mercedes-Benz.
In anteprima mondiale nel segmento delle compatte, il Concept Classe A presenta il sistema di avviso di collisione radar integrato nel Brake Assist adattivo, in grado di ridurre i rischi di eventuali tamponamenti. Questo sistema di assistenza alla guida, grazie a segnali visivi ed acustici, avvisa il conducente del rischio di una eventuale collisione e prepara il Brake Assist a fornire l’adeguata potenza frenante che si rende disponibile non appena il guidatore preme il pedale del freno. (ore 11:50)