Monaco di Baviera –  Il Bmw Group ha in programma per il futuroun’ulteriore  espansione delle sue attività in Cina. <<I veicoli del Bmw Group sono molto popolari in quel Paese. Prevediamo che questa crescita  continuerà in futuro. Quindi, insieme al nostro partner in joint venture, Brilliance, aumenteremo l’investimento precedentemente annunciato di 560 milioni di euro nel nostro stabilimento cinese di Shenyang a circa un miliardo di euro>>, ha annunciato il presidente del Consiglio di amministrazione di Bmw AG, Norbert Reithofer, durante la visita del segretario di partito della Provincia cinese di Liaoning, Wang Min.  Questo ulteriore investimento, condiviso tra i due partner, sarà utilizzato per costruire un impianto di stampaggio e uno di verniciatura oltre che per ampliare le infrastrutture del nuovo stabilimento di Tiexi   nella regione di Shenyang in preparazione dell’incremento previsto della capacità produttiva.
Nel novembre del 2009, il Bmw Group ha annunciato che costruirà un secondo stabilimento produttivo in Cina. In futuro, la Bmw X1 sarà costruita nel nuovo stabilimento, dove l’inizio della produzione è prevista per il 2012. Questo aggiungerà più di 4.000 nuovi posti dilavoro nei prossimi anni, oltre ai circa 5.000 posti di lavoro creati finora a Shenyang. La prevista capacità produttiva supererà i 100.000 veicoli/anno nello stabilimento esistente di Da Dong e, a medio termine, i 200.000 veicoli/anno nel nuovo stabilimento di Tiexi. A lungo termine, i due stabilimenti avranno il potenziale complessivo di oltre 300.000 veicoli/anno, a seconda degli andamenti dei mercati.
Fin dal 2003 il Bmw Group produce i modelli Serie 3 e Serie 5 a Shenyang con Brilliance, il suo partner in joint venture. Da allora la Cina è diventata il terzo mercato del mondo per il Bmw Group. L’azienda  ha  venduto in Cina 167.116 veicoli durante lo scorso anno, con un incremento dell’84%. Nei primi quattro mesi del 2011, le consegne in Cina sono cresciute del 70,1% a 79.306 unità. (ore 20:00)