Milano – Al via la campagna europea “Go for Efficiency” di Vdo per supportare il lancio della nuova versione 1.4 del tachigrafo digitale DTCO 1381, aggiornato in base al nuovo Regolamento CE 1266/2009 che prevede l’applicazione della “Regola del Minuto” in grado di far risparmiare agli autisti di veicoli industriali pesanti parecchi preziosi minuti di guida al giorno. In base alla normativa tecnica attualmente in vigore, infatti, i tachigrafi digitali compiono un arrotondamento al minuto, ovvero: ogni attività di guida che dura più di 5 secondi e meno di 60 viene conteggiata 60 secondi pieni, anche se in realtà è durata di meno. Con la nuova normativa, il tachigrafo registrerà l’attività di guida della durata di un minuto solo se questa sarà stata l’attività più lunga svolta nel minuto stesso. Ad esempio, se un autista in coda per scaricare il mezzo o per imbarcarsi su un traghetto deve compiere solo pochi metri al minuto e tale manovra comporta solo 6 secondi di guida per volta, il tachigrafo di vecchia generazione registra un minuto per ogni avanzamento effettuato. Al contrario, con il tachigrafo di nuova generazione non viene registrata alcuna attività di guida, con un notevole risparmio di tempo.
Il tachigrafo digitale Vdo, un marchio del Gruppo Continental, è in assoluto il più diffuso sul mercato: 2 milioni le unità prodotte (di cui 1.800.000 sono su strada) e una quota di mercato dell’83% (87,5% in Italia). Fino alla versione 1.2 era un semplice strumento di “registrazione”, già dalla 1.3 comincia a farsi notare la predisposizione del tachigrafo come strumento adatto per una vera e propria gestione manageriale delle flotte.
In seguito all’ultima normativa che entrerà in vigore il 1° ottobre 2011, DTCO si è evoluto alla versione 1.4 che, tra le principali caratteristiche, annovera: download rapido con prodotti Vdo, scarico dei dati della carta conducente senza la carta azienda inserita nel tachigrafo, nuovo menù per inserimenti manuali, stampe grafiche delle attività degli autisti e del profilo della velocità, nuovi simboli e pittogrammi, 6 nuove lingue disponibili (ora in tutto 29).
“Go for Efficiency“ offre pacchetti vantaggiosi che prevedono, oltre al Vdo DTCO versione 1.4, anche il dispositivo di bordo DLD (disponibile in versione GPRS e Wi-Fi), che permette di gestire automaticamente il trasferimento dei dati della propria flotta, in accordo con le normative vigenti. DLD consente di trasmettere i dati da valutare e da archiviare alla sede della flotta tramite Wlan/Wi-Fi nel caso di brevi distanze, come ad esempio dal piazzale dell’azienda, oppure ovunque in Europa tramite Gprs. Anche con DLD si ottiene quindi un vantaggioso risparmio di tempo, poiché sono eliminate le operazioni manuali di trasmissione dei dati e, molto importante, non è più necessario inserire la Carta Azienda sul mezzo.
Con la campagna “Go for Efficiency“, inoltre, Vdo lancia sul mercato anche TIS Track&Trace, una funzione aggiuntiva di TIS-Web che consente di localizzare i veicoli ed elaborare valutazioni riguardo alle attività di guida degli autisti. È quindi possibile visualizzare la mappa geografica, su cui sono localizzati i veicoli, direttamente sul pc o tramite l’apposita applicazione disponibile su iPhone e iPad. Le aziende medio-piccole possono così controllare la propria flotta anche direttamente su supporto mobile.
La campagna è indirizzata a tutti gli utenti che vogliono sostituire il proprio tachigrafo analogico o digitale sia a marchio Vdo che di altri produttori. I clienti possono approfittare della calibrazione annuale prevista obbligatoriamente dalla legge per passare al DTCO 1381 versione 1.4, beneficiando di uno sconto di 200 euro sul prezzo del prodotto (circa 1.000 euro), in quanto non dovranno affrontare spese aggiuntive per un ulteriore fermo del mezzo, visto che si tratta di un’operazione comunque obbligatoria sul tachigrafo. (ore 15:30)