Milano – Ridurre i consumi di carburante delle flotte di auto a noleggio in tutta Europa, limitando, al contempo, le emissioni di CO2 nell’atmosfera. Con questo obiettivo GE Capital, uno dei maggiori istituti finanziari in Europa attivo nella gestione delle flotte aziendali, lancia sul mercato europeo Clear Drive , un nuovo servizio creato per promuovere modelli di “guida eco-compatibile” che contribuirà a cambiare lo stile di conduzione dei veicoli di centinaia di migliaia di driver.
Clear Drive (www.gecleardrive.com) promuove una guida più sicura, “pulita” ed economica attraverso un web training con continui aggiornamenti e suggerimenti inviati ai driver via email, che spiegano come guidare con più efficienza e come ciò influisca anche sui consumi e sulle emissioni. Lo strumento permette, inoltre, ai fleet manager di monitorare i consumi di carburante dell’intera flotta oppure per settore di attività, regione geografica, paese o anche singolo veicolo.
GE Capital prevede che il nuovo servizio consentirà ogni anno a livello europeo di: risparmiare 25 milioni di euro (oltre 1.830.000 di euro in Italia) in costi del carburante, pari a 21 milioni di litri (1,7 milioni di litri nel nostro Paese); tagliare 55.531 tonnellate di emissioni di CO2  nell’atmosfera (4.405 tonnellate solo in Italia).
<<Il costo dei carburanti costituisce il 20% della spesa complessiva della flotta aziendale, mentre la circolazione delle automobili rappresenta il 25% delle emissioni globali di CO2. Di conseguenza, la necessità per i fleet manager di controllare e monitorare l’utilizzo di carburante non è mai stata così sentita come oggi>>, osserva Riccardo Pierinelli, direttore commerciale della divisione Fleet services di GE Capital in Italia.
Le tecniche di eco-driving hanno un significativo impatto nel ridurre i consumi di carburante, migliorando i comportamenti degli automobilisti sulle strade. Il servizio Clear Drive fornisce ai driver della flotta concreti suggerimenti, incluse informazioni su come evitare il traffico e sul monitoraggio della pressione dei pneumatici e dell’efficacia della frenata. Si tratta di informazioni di grande utilità e che incidono concretamente sulla mobilità aziendale e sulla riduzione delle emissioni inquinanti. Selezionando la marcia giusta, per esempio, si può risparmiare il 30% dei consumi di carburante. Una volta completata la formazione, i driver vengono aggiornati costantemente via email tramite alert periodici.
<<I benefici di una guida eco-compatibile non riguardano solo le aziende o il risparmio sui carburanti – afferma Arthur Mathysen-Gerst, managing director della divisione Fleet di GE Capital Emea – Migliorare i comportamenti di guida migliora la sicurezza, riduce il livello stress dei driver e riduce i costi di esercizio e dei premi assicurativi per gli automobilisti così come per le aziende per cui lavorano. Non solo, queste azioni hanno un notevole e concreto impatto sull’ambiente che ci circonda>>.
GE Capital gestisce ogni giorno in Europa una flotta di circa 245mila veicoli. (ore 18:15)