Qatar Motor Show dal 25 al 28 gennaio

Qatar Motor Show dal 25 al 28 gennaio

Doha – Il Qatar Motor Show torna nel 2012 e rilancia la sfida per diventare il più importante Salone del Middle East dedicato all’auto e al mondo dei motori. Dal 25 al 28 gennaio 2012 (23 e 24 giornate per la stampa e per i professionisti commerciali) il Doha Exibitions Center ospiterà la seconda edizione dello show organizzato dal Qatar Tourism Authority (Qta) in collaborazione con Q.media Events e GL events, con il patrocinio di Sheikh Hamad Bin Jassim Bin Jabor Al Thani, primo ministro e ministro degli Affari Esteri in Qatar.
Qatar Motor Show 2012 sarà ancora una volta il palcoscenico di presentazione e lancio delle ultime novità proposte dai principali brand automobilistici mondiali e l’occasione per svelare le più innovative concept cars, super cars e automobili futuristiche progettate da famosi centri stilistici e designers mondiali. I visitatori saranno nuovamente coinvolti in esperienze a forte impatto emotivo e parteciperanno ad un evento realmente dinamico. Gli organizzatori confermano che la pista esterna, le esibizioni e le attività outdoor saranno il punto forte del Qatar Motor Show 2012, che proporrà gare estreme, competizioni di drifting, dimostrazioni di motocross, test drive con gli ultimi modelli di auto e Suv. Gli spettatori, inoltre, potranno ricevere consigli professionali sulla guida con demo realizzate da esperti piloti.
Ahmed Al Nuaimi, presidente del Qatar Tourism Authority ha espresso soddisfazione riguardo ai risultati positivi della scorsa edizione. <<Il Qatar Tourism Authority ha il piacere di lavorare ancora con Q.media Events per organizzare il Qatar Motor Show 2012.  La prima edizione nel 2011 è stata un vero successo. L’evento ha attirato il turismo del Paese, ma è stato importante anche perchè ha coinvolto un significativo numero di visitatori provenienti da tutto il Middle East. L’evento ha ulteriormente rafforzato la posizione del Qatar come leader nel favorire il business nella regione qatarina, sia per il trade che per gli espositori>>.
<<Il feedback positivo e l’entusiasmo suscitati dall’edizione dello sorso gennaio, sono andati oltre le nostre  aspettative
– ha detto Sheikh Alhussain Bin Ali Bin Ahmed Al -Thani, amministratore delegato di Q.media – Il nostro obiettivo è stato quello di radunare i più importanti brand auto a livello mondiale i leaders mondiali del settore, gli appassionati di automobili in un evento che non solo ha stabilito e definito i nuovi standard dei motor show nella regione, ma ha anche portato il Qatar ad essere una piattaforma per il dialogo e il dibattito su temi globali e sulle sfide che le società affrontano>>.
La prima edizione del Qatar Motor Show ha accolto quasi 90mila visitatori ed è stato l’evento più attrattivo tra tutti quelli presenti nel calendario 2011. Molto ricca l’offerta espositiva con 26 anteprime, tra cui 6 mondiali e 11 anteprime regionali proposte da brand importanti come Volkswagen, Audi, Porsche, Lamborghini, Maserati, Mini e altri.  85  espositori hanno esibito 135 brand automobilistici, occupando 15.000 mq all’interno del Doha Exhibitions Center. Più di 14 mila metri quadrati di spazi esterni sono stati trasformati in una pista sportiva, in cui si sono svolti test drive, gare, esibizioni e Fmx shows.
Oltre 370 rappresentati di alto profilo appartenenti al settore business, governativo e industriale hanno partecipato al First Middle East Automotive Summit, che è stato il preludio per stabilire il tono della prima edizione del Qatar Motor Show. Il Summit dedicato a “Il futuro dell’automobile” ha registrato il coinvolgimento di speakers e relatori provenienti dal settore mondiale dell’automotive, azionisti provenienti da gruppi chiave di interesse globale che hanno discusso e partecipato al dibattito riguardante la visione globale della mobilità.
Il settore dell’automobile nel Middle East ha un forte potenziale crescita: nei prossimi anni le vendite di auto cresceranno del 5% anno: Iran (1,5 milioni di veicoli venduti nel 2015), Arabia Saudita (760 mila), Emirati Arabi Uniti (430 mila), Kuwait (200 mila) e Qatar (80 mila) saranno i mercati con i maggiori trend di sviluppo. Grazie alla crescita a doppia cifra del Pil (+20% nel 2011) il Qatar è un mercato promettente e importante per l’industria automobilistica. Anche se non sono disponibili statistiche ufficiali sulle vendite o sull’importazione del settore auto in Qatar, molti rivenditori hanno registrato un aumento delle vendite dal 2009 al 2010 e aspettano un ulteriore aumento della domanda nel 2011. (ore 16:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply