Torino  – Fiat SpA ha annunciato l’intenzione di procedere ad una emissione obbligazionaria denominata in euro, subordinatamente alle condizioni di mercato. L’emissione, che potrà essere articolata in uno o più prestiti obbligazionari benchmark con differenti scadenze, sarà effettuata da Fiat Finance and Trade Ltd., société anonyme, società interamente controllata da Fiat SpA, nell’ambito del programma di Global Medium Term Notes garantito da Fiat SpA. I termini finali dell’emissione saranno determinati al momento del pricing in base alle condizioni di mercato. In caso di emissione, Fiat Finance and Trade Ltd., société anonyme richiederà la quotazione dei titoli nonché l’ammissione alle contrattazioni, presso il mercato regolamentato irlandese (Irish Stock Exchange).
Il prestito obbligazionario è offerto e sarà collocato solamente al di fuori degli Stati Uniti ad investitori che non siano definiti “US persons”  (così come definite nella Regulation S dello US Securities Act del 1933, come successivamente modificato (il “Securities Act”) e non è stato né sarà registrato secondo il Securities Act o secondo altre leggi rilevanti. Le obbligazioni non saranno offerte o vendute negli Stati Uniti senza opportuna registrazione o specifica esenzione dagli obblighi di registrazione. Nessuna autorizzazione è stata richiesta alla Consob, come previsto dalla normativa applicabile in materia di strumenti finanziari. Di conseguenza, le obbligazioni non sono state, né saranno offerte, vendute o collocate in Italia nell’ambito di una sollecitazione all’investimento di prodotti finanziari. Le obbligazioni potranno essere offerte, vendute o collocate in Italia solo nel rispetto della legge e dei regolamenti applicabili. (ore 09:30)

NO COMMENTS

Leave a Reply