Torino – Junya Kumataki, amministratore delegato di Suzuki Italia SpA dal dicembre  2009, ha assunto anche la carica di presidente. Ha preso il posto di Nobuo Fujita che ha lasciato  la presidenza di Suzuki Italia per rientrare al quartier generale di Suzuki Motor Corporation ad Hamamatsu, in Giappone, da dove continuerà a seguire il mercato europeo.
Nel lasciare la sede italiana Nobuo Fujita ha dichiarato: <<Questi anni in Italia sono stati fondamentali per la mia esperienza professionale e personale. Ho avuto modo di approfondire la conoscenza di un mercato importante e di un Paese straordinario. Ringrazio e saluto la stampa italiana, che segue sempre con attenzione le attività di Suzuki in Italia>>.
Junya Kumataki, 42 anni, nato in Giappone nella Prefettura di Aichi,sposato con 2 figli, vanta significative esperienze in ruoli di alta responsabilità nelle filiali Suzuki europee di Francia ed Inghilterra.
Kumataki ha così commentato il nuovo incarico: <<Sono numerose le sfide e le connesse opportunità da  cogliere in un mercato importante per Suzuki come quello italiano. Sono certo che il marchio Suzuki proseguirà nel consolidamento della sua presenza grazie a prodotti di qualità affermata e ad una rete di concessionari solida e professionale>>.  (ore 15:00)