Milano – Gli Hyundai Music Awards 2011 sono stati assegnati con la premiazione dei vincitori al Deseo di Milano. Sono intervenuti Alessandro Massara, presidente di Universal Music Italia, e Pier Paolo Greco, direttore marketing e comunicazione di Hyundai Motor Company Italy, che hanno consegnato ai Violapolvere il primo premio, un contratto discografico targato Universal Music Italia per la produzione di un EP mini album. Ospiti d’onore della serata anche i Planet Funk, che hanno seguito le fasi di selezione del concorso in qualità di “Ambasciatori Hyundai Music Awards”; peraltro, “Another sunrise” dei Planet Funk è la colonna sonora dello spot televisivo della Hyundai i20 Special Edition.
I Violapolvere, vincitori degli Hyundai Music Awards 2011 con il brano “Non ha senso” si sono confermati in testa alle preferenze assolute di quest’innovativo contest online, grazie agli oltre 10.000 voti del popolo della rete e al favore della giuria di qualità. In particolare, i Violapolvere hanno ottenuto oltre 106.000 voti totali – distribuiti tra i diversi brani da loro “caricati” sulla piattaforma digitale.
Concorso ideato da Hyundai Motor Company Italy in partnership con la casa discografica Universal Music Italia (Umi), Hyundai Music Awards ha catalizzato l’attenzione di oltre 1.100 aspiranti tra cantanti, cantautori e band, che hanno sfruttato il sito www.hyundaimusicawards.it per caricare le proprie creazioni inedite, farle conoscere e votare dagli appassionati di musica (italiani e non solo). In poco più di due mesi, la piattaforma creata ad hoc da Hyundai ha toccato le 181.672 visite, superando il milione di attività (pagine viste, download e link esterni).
Tre le categorie musicali a disposizione, ciascuna delle quali supervisionata da un vero e proprio “Ambasciatore Hyundai Music Awards”, un artista della scuderia Universal a garanzia dell’elevato valore dell’iniziativa: oltre ai Planet Funk (categoria Pop Elettro/Dance), in giuria vi erano anche Francesco Renga (per la categoria Pop/Rock) e Nicola Conte (categoria Jazz/Alternative).
La prima fase del concorso si è conclusa il 22 giugno scorso, con la votazione popolare online: tra le proposte musicali fornite dagli oltre 1.100 partecipanti, più di 11.000 votanti hanno espresso specifiche preferenze sul sito web del concorso, indicando così i migliori 150 brani “caricati” (50 per tipologia). Tra questi lavori, il 28 giugno gli “Ambasciatori  Hyundai  Music  Awards” hanno  selezionato  15 finalisti (cinque per categoria), tutti sottoposti in seguito alla valutazione della giuria di qualità composta da discografici (incluso il presidente di Umi, Alessandro Massara), esperti del settore musicale, un docente della scuola di musica Cpm ed il direttore marketing di Hyundai. Al termine delle valutazioni, la giuria di qualità ha quindi eletto vincitori i Violapolvere, già pre-selezionati da Francesco Renga, che si sono aggiudicati un contratto discografico con Universal Music Italia per incidere un EP (mini album) di 7 brani.
Il progetto multimediale “Hyundai Music Awards” ha conferito un valore tangibile al nuovo posizionamento di marca “New Thinking. New Possibilities”. È in questo innovativo contesto che l’azienda ha deciso di legarsi al mondo della musica insieme ad un partner d’eccezione come la casa discografica Universal Music Italia: superare le convenzioni e proporsi in maniera sempre innovativa sul mercato. Questa la nuova filosofia dell’azienda, ben avvalorata da questi Music Awards.
<<Arricchire il brand Hyundai con valori legati all’innovazione, alla creatività ed alla contemporaneità, in grado di conferire ai nuovi prodotti stile e personalità, per rivolgerci ad un’audience giovane e attenta ai nuovi trend – spiega Pier Paolo Greco, direttore marketing & comunicazione di Hyundai Motor Company Italy – Questa la nuova mission di Hyundai, che si traduce in un nuovo modo di comunicare, vicino alla realtà degli appassionati di musica ed automobili>>. (ore 20:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply