Bologna –  Cycle World, la più venduta tra le riviste di moto negli Usa, ha eletto le “10 Best Bikes of 2011”   riconoscendo a Ducati ben due prestigiosi premi destinati ad altrettante moto “made in Borgo Panigale”. A potersi fregiare dell’ambito titolo, molto importante e qualificante per il mercato americano e non solo, sono la Multistrada 1200, che per il secondo anno consecutivo,  si è aggiudicata il premio quale “Best Open Streetbike”, e la nuovissima Diavel Carbon, da poche settimane arrivato sul mercato americano ma già un successo commerciale, che ha vinto nella combattutissima categoria“Best Cruiser”
Cycle World ha così motivo il riconoscimento alla Multistrada: <<La Multistrada 1200 ha meritato il riconoscimento per il suo design, per l’impressionante performance, sia su strada sia fuoristrada, per la componentistica di altissimo livello e per l’assoluta polivalenza. Equipaggiata con  il motore Testastretta 11, derivato direttamente dalla superbike 1198, la Multistrada 1200 garantisce  una guida piacevole, sicura e divertente. La posizione di guida permette il controllo totale della moto in qualsiasi situazione. Anche nella versione base, senza le eccellenti sospensioni Sport Öhlins regolabili elettronicamente, il Ducati traction control, l’Abs, l’acceleratore ride-by-wire, e, soprattutto, la possibilità di avere “ 4 moto in una”  con i differenti riding mode fanno di questa bicilindrica italiana una moto sicuramente vincente. Ma con tutte queste caratteristiche, la Multistrada 1200 è una delle moto con il potenziale più alto che abbiamo mai provato>>.
E per la Diavel: <<Ci sono tanti modi per andare in moto, si può andare a spasso, e farsi portare letteralmente appesi al manubrio, altrimenti sdraiati in carena o in uno dei molti altri modi proposti dalle tradizionali categorie di moto disponibili oggi sul mercato. Oppure si può mandare letteralmente tutti “al diavolo” e lasciare tutti gli altri alle loro idee e prendere una strada originale e diversa. Questo è quello che ha fatto Ducati, interpretando lo spirito performante delle classiche bicilindriche americane ma con un’iniezione di  vivacità e con tutto il fascino della tecnologia e del design italiano, per ottenere così una delle moto più accattivanti, veloci e divertenti che siano mai state prodotte sino ad oggi, pur proponendosi anche come “cruiser”. Questa è la Diavel, una moto possente, originale e affascinante, caratterizzato dalla fibra di carbonio e da una tecnologia all’avanguardia, che non poteva che conquistare lo scettro del Best Cruiser 2011>>.
L’importante e significativo riconoscimento conferma la credibilità e il successo che la Ducati sta ottenendo anche negli Usa. In un momento di crisi e incertezza nel settore automotive, con il mercato motociclistico che sembra quello in maggiore sofferenza, Ducati è riuscita a trasformare in opportunità uno dei periodi più difficili che questo settore ha incontrato negli ultimi anni. Grazie a nuovi prodotti e ad una attenta gestione, Ducati, con un mercato, nei primi sei mesi 2011 rispetto al 2010, in calo del 8,8%, ha fatto registrare negli Usa una crescita dei 18,1%. Trend che viene confermato anche dai dati di vendita del primo semestre  2011, grazie al successo che moto come Diavel,  Multistrada 1200, Hypermotard 796 e la famiglia Monster (696, 796 e il nuovissimo Monster 1100) stanno avendo anche su questo importante mercato. (ore 12:10)