Stoccolma – Volvo Car Corporation e Siemens intendono lavorare insieme, nell’ambito di un’ampia cooperazione strategica, per far avanzare lo sviluppo tecnico delle automobili elettriche. L’interesse primario è lo sviluppo congiunto della tecnologia per i propulsori elettrici, dell’elettronica e della tecnologia per la  ricarica, oltre che l’integrazione di questi sistemi nei modelli Volvo C30 Electric.
Le prime auto elettriche di questo modello provviste di motori elettrici Siemens arriveranno sui circuiti di prova già entro la fine di quest’anno. A partire da fine 2012, Volvo consegnerà a Siemens un primo lotto di 200 vetture di prova che verranno inserite da Siemens in un programma di test interno in grado di ricostruire le più impegnative condizioni reali.
Gli obiettivi perseguiti dalle due aziende e le loro competenze di base nell’ambito della mobilità elettrica combaciano alla perfezione. La partnership offre a Siemens l’opportunità di estendere al mercato automobilistico la propria leadership nell’area della tecnologia dei propulsori elettrici grazie alla collaborazione di una nota casa costruttrice di automobili. Dal canto suo, Volvo potrà fare affidamento sulla comprovata ed efficiente tecnologia di Siemens per l’elettrificazione delle sue future auto.
<<Siamo molto contenti di avere Siemens come partner. Le eccellenti conoscenze e l’indiscussa esperienza di questo gruppo porterà la tecnologia delle nostre automobili elettriche a un livello completamente nuovo – ha commentato Stefan Jacoby, presidente e Ceo di Volvo Car Corporation – Stiamo facendo rapidi progressi in quest’area. Il nostro obiettivo è essere i primi a proporre la tecnologia più innovativa per quanto riguarda l’elettrificazione. Questa partnership rafforza il nostro intento di puntare sul mercato in rapida crescita dei veicoli elettrici>>.
I propulsori elettrici, la gestione delle batteria e la tecnologia di ricarica sono considerati fattori chiave per lo sviluppo e la produzione di auto elettriche. <<L’accordo di cooperazione con Volvo rappresenta una tappa importante per lo sviluppo di componenti e sistemi di alta qualità per auto elettriche che verranno successivamente prodotte in serie – spiega Siegfried  Russwurm, membro del CdA di Siemens e direttore del settore industriale del gruppo – Il nostro obiettivo a lungo termine è far sì che Siemens diventi un fornitore globale di sistemi sia interni che esterni ai veicoli elettrici. Ci vediamo come pionieri a 360 gradi  della mobilità elettrica>>.
I motori elettrici sviluppati da Siemens per Volvo erogano una potenza massima di 108 kilowatt e una coppia massima di 220 Nm. La progettazione dell’inverter verrà ottimizzata congiuntamente per soddisfare tutti i requisiti di sicurezza per l’impiego nel settore automobilistico. Inoltre, Siemens fornirà sistemi di ricarica estremamente efficienti sia a bordo che per moduli esterni.
 L’avvio della produzione su scala ridotta di Volvo C30 Electric è prevista da Volvo per quest’anno, mentre l’anno prossimo la Casa svedese inizierà la commercializzazione della Volvo V60 ibrida plug-in. <<Questo significa che stiamo passando dai prototipi e dalla produzione di volumi ridotti alla produzione in serie, partendo dalla ibrida plug-in. La nostra nuova architettura di  piattaforma scalabile, di cui è ormai imminente l’introduzione, apre la strada all’elettrificazione di tutta la nostra gamma di modelli>>, ha concluso Stefan Jacoby.(ore 15:50)