Mantova –  La 21ma edizione del Gran Premio Nuvolari si tinge a pieno diritto di verde, bianco e rosso. Direttamente dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri è infatti giunta la comunicazione dell’inserimento della manifestazione nel calendario ufficiale degli eventi organizzati per festeggiare i 150 anni di unità d’Italia.
Grande la soddisfazione della Scuderia Mantova Corse, che a sua volta quest’anno festeggia il trentesimo anniversario di attività, per il riconoscimento ottenuto, destinato solo a selezionati eventi.  Un’attestazione di stima che spinge gli organizzatori a profondere ancora più impegno nel rendere l’affascinante e storica competizione, ormai alle porte, ancora più rappresentativa del nostro Paese e di una passione che unisce cittadini e turisti lungo i 1000 chilometri di percorso.
Il passaggio delle auto d’epoca interesserà infatti i centri storici del Nord e Centro Italia più suggestivi, sfilerà nelle piazze di Parma, Pisa, Livorno,Volterra, Siena, Arezzo, Ravenna e  Ferrara, luoghi di grande fascino, storia e cultura, si avvarrà di una stretta collaborazione con la Polizia Stradale che seguirà tutta la manifestazione con uno spiegamento di uomini e mezzi adeguato all’evento.
Sono 300 le vetture al via il prossimo 16 settembre da piazza Sordello di Mantova, di cui 70 anteguerra, guidate da equipaggi italiani e stranieri che dovranno affrontare 61 prove cronometrate distribuiti nei 1000 km del percorso. Un evento impedibile tra i più attesi in onore di un pilota che ha fatto grande l’Italia, a cui oggi, nella particolare ricorrenza del 150esimo, la Nazione stessa riconosce pubblicamente il valore. (ore 18:00)