Torino –  Sono firmati Pininfarina gli interni del nuovo stadio della Juventus, che sarà inaugurato l’8 settembre. Il team di progettisti del nuovo impianto ha voluto al proprio fianco la Pininfarina Extra per valorizzare tutte le aree interne accessibili al pubblico: il salone d’onore, i palchi, gli spalti, le panchine, gli spogliatoi, i ristoranti.
<<Collaborare alla realizzazione del nuovo stadio della Juventus ha permesso a Pininfarina di esprimere ancora una volta la propria creatività su un’icona della città di Torino, dopo la già felice esperienza del Braciere Olimpico – dichiara Paolo Pininfarina, presidente e ad di Pininfarina Extra – Dal progetto emergono i caratteri comuni tra la brand identity della Juventus e quella di Pininfarina, entrambe all’insegna dell’eleganza, dell’essenzialità e di quel tocco di italianità che diventa un segno distintivo. Il nostro intervento aveva l’obiettivo di attribuire all’impianto stile e personalità estetica, senza mai perdere di vista la funzionalità, il confort e la sicurezza, requisiti fondamentali per una struttura da 41.000 posti>>.
I progettisti hanno ideato una soluzione che unisce il presente al futuro, mantenendo viva la memoria architettonica del vecchio impianto e creando un nuovo simbolo della città a disposizione dei tifosi – che da questa stagione avranno a disposizione un impianto interamente bianconero – degli sportivi e dei cittadini. In particolare, il progetto messo a punto da Pininfarina Extra riguarda gli interni di tutte le aree dello stadio, pavimentazioni, illuminazione, arredi, palchi e lounge, oltre ai posti a sedere degli spalti. I sedili per il pubblico, nel dettaglio, sono concepiti come pixel di un’immensa fotografia, che a stadio vuoto mostrano immagini simbolo di grandi campioni della Juventus. (ore 18:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply