Torino – 50 anni fa, il 5 maggio 1961, un gruppo di appassionati fonda il Veteran Car Club di Torino, che conta oggi oltre 1.100 soci, dispone di un’ampia  sede nel centro cittadino, organizza regolarmente una decina di eventi ogni anno e conta un gruppo di consiglieri giovani e attivi, guidati da 21 anni dal presidente Roberto Loi.
Il Club festeggia il 50mo compleanno, con un due importanti iniziative: una mostra di foto e documenti nella sede del Club, che riporterà alla memoria le immagini di una vita dedicata al motorismo d’epoca, che sarà inaugurata la sera del 9 settembre;  la 35ma edizione del raduno Vecchio Piemonte la cui prima edizione risale al 1961 appunto l’anno della fondazione.
Il raduno che ospiterà 50 autovetture  percorrerà le strade delle Langhe e dell’Astigiano e  prevede la visita di luoghi storici legati alle grandi ricorrenze del 2011. Il Castello di Santena caro a Camillo Benso Conte di Cavour, la tenuta di Fontanafredda residenza della Bella Rosina, moglie morganatica di Vittorio Emanuele II e il Castello dei Marchesi Alfieri a San Martino Alfieri, per poi concludersi ancora in tema cavouriano, con il pranzo al Ristorante  del Cambio.
Un tuffo nella storia per i collezionisti, tra i quali una folta rappresentanza francese di Grenoble, che porteranno in giro per il Piemonte auto molto interessanti quali: Fiat 503 , 509 ,522, diverse Balilla delle quali una firmata Simca, Bianchi S9, Lancia Augusta, Artena, Astura e una rarissima Aprilia Balbo.
Gli ospiti francesi presentano, Salmson, FacelVega e Delahaye. Altri modelli sono firmati Jaguar, Mercedes, MG, Ferrari, Lamborghini, Alfa Romeo, Porsche, Austin Healey, in versioni inconsuete.
Si tratta di un raduno di alto livello nelle migliori tradizioni del cinquantenne Veteran Car Club.
Partenza sabato 10 alle ore 09:00 dal cortile del Castello del Valentino e poi via, per un itinerario che consentirà ai piloti di ammirare paesaggi che solo le colline piemontesi, sono in grado di offrire, così lussureggianti, in questo momento di vendemmia.
Il messaggio che il Veteran Car Club di Torino propone, è quello di portare a contatto con il pubblico, queste vetture che hanno fatto la storia tecnico-stilistica della produzione automobilistica, della quale il Piemonte ha scritto pagine fondamentali. (ore 11:00)