Roma – Nei primi otto mesi nel nostro Paese le emissioni di CO2 derivate dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono diminuite di 672.054 tonnellate rispetto allo stesso periodo del 2010. In termini percentuali il calo è pari allo 0,9%. Questi dati derivano da un’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati del Ministero dello Sviluppo Economico.
Il calo della CO2 deriva principalmente dalla diminuzione delle emissioni derivate dall’uso di benzina per autotrazione, una diminuzione parzialmente compensata dall’aumento delle emissioni derivate dall’uso di gasolio. Dalla lettura dei dati risult evidente che la diminuzione delle emissioni di CO2 è stata particolarmente sostenuta nel mese di luglio, quando, infatti, le emissioni derivate dall’uso di benzina sono
calate del 12,1% e quelle derivate dall’uso di gasolio del 5,7%. In agosto, invece, la emissioni derivate dall’uso di benzina sono calate del 2% rispetto al 2010, mentre le emissioni derivate dall’uso di gasolio sono aumentate del 5%. L’andamento delle emissioni lascerebbe dunque intendere un calo dei consumi di carburanti a luglio (più accentuato per la benzina che per il gasolio), ed un successivo aumento dei consumi di carburanti ad agosto (aumento che deriva da un piccolo calo della benzina compensato ampiamente dall’aumento del gasolio).
<<Certamente – dice Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental Cvt – l’andamento dei consumi di carburante e quindi delle emissioni di CO2 è influenzato dagli aumenti dei prezzi di benzina e gasolio. A questo proposito è bene ricordare che i pneumatici sono dispositivi di fondamentale importanza per contenere i consumi ed anche le emissioni nocive degli autoveicoli. Per questo Continental è particolarmente attiva nella ricerca e nell’applicazione di soluzioni tecnologiche sempre nuove per offrire agli automobilisti ed agli operatori del trasporto su strada pneumatici sicuri ed allo, stesso tempo, che contribuiscono sensibilmente al contenimento di consumi ed emissioni>>. (ore 11:05)

NO COMMENTS

Leave a Reply