Gerno di Lesmo – Dopo il lancio della speciale livrea a scacchi bianchi e rossi “WGP 50th Anniversary Edition” portata in pista dalle YZR-M1 MotoGp di Jorge Lorenzo e Ben Spies in occasione delle gare di Assen e Laguna Seca, e la presentazione delle nuove colorazioni in tema per la famiglia sportiva dei prodotti di serie R1, R6, FZ8, R125, TZR50 ed Aerox 50, Yamaha continua la celebrazione del 50esimo anniversario della sua presenza nei GP grazie alla partecipazione da protagonista alla seconda edizione della rievocazione storica della “200 miglia di Imola”, della quale sarà partner ufficiale.
L’epica manifestazione motociclistica degli anni settanta che nel 2011 ha visto per la prima volta il suo ritorno rievocativo in chiave moderna ad oltre trent’anni anni di distanza, sarà dedicata alle sole moto fabbricate prima del 1980 e si terrà dal 30 settembre al 2 ottobre 2011 come da tradizione presso all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola.
In occasione del tanto atteso week-end che offrirà a tutti i partecipanti la possibilità di riammirare dal vivo le “classiche” che hanno rappresentato un’epoca d’oro del motociclismo, Yamaha, oltre a riportare in pista i suoi clienti con le loro moto storiche, presenterà in esclusiva per l’Italia una fantastica esposizione di 600 m2 dedicata ai 50 anni di competizioni nei GP, mostrando le sportive che dal 1965 in poi hanno fatto la storia dei tre diapason attraverso leggendarie vittorie. Alcune icone delle “due ruote” tra cui Giacomo Agostini, Steve Baker and Phil Read scenderanno in pista in sella ad una YZR-M1 in versione “cinquantesimo” e faranno da padrini a questa eccezionale area espositiva che per la gioia di curiosi e veri appassionati ospiterà modelli come la YZR-M1 Campione del Mondo 2010 di Jorge Lorenzo, le YZR-M1 n°46, campioni 2004 e 2008 con Valentino Rossi, la YZR500 1975 e YZR350 1974 di Giacomo Agostini, la YZR500 1992 di Wayne Rainey, la YZR250 1983 di Carlos Lavado, la YZR5001978 di Kenny Roberts e tante altre.
Il primo finesettimana di ottobre vedrà così il paddock di Imola trasformarsi in un vero e proprio villaggio della passione racing a tre diapason, offendo inoltre agli amanti delle due ruote la possibilità di assistere a diverse animazioni e spettacoli in pista come, ad esempio, la Parata Gp, a cui parteciperanno più di cento campioni di un tempo che per l’occasione gireranno in sella alle repliche delle loro moto originali. Yamaha sarà inoltre presente anche attraverso i propri Club Ufficiali RD Series e Club TZ Italia protagonisti sia in pista che con una propria esposizione di esemplari dei loro modelli più amati.
Per avere informazioni sul programma e sui prezzi/acquisti di turni in pista e dei biglietti in prevendita è possibile fare riferimento al sito ufficiale della manifestazione www.200miglia.com.
Esemplari Yamaha storici presenti alla “200 Miglia di Imola Revival”:
1965 RD56 250 di Phil Read
1966 RA97 125 di Bill Ivy
1972 YZ635 250 di Jarno Saarinen
YZR500 1975 e YZR350 1974 di Giacomo Agostini
YZR5001978 di Kenny Roberts
YZR250 1983 di Carlos Lavado
1984 YZR500 di Eddie Lawson
YZR500 1992 di Wayne Rainey
1993 TZ250F di Tetsuya Harada
2001 YZR500 di Norick Abe
YZR-M1 n. 46 2004 e 2008 di Valentino Rossi
YZR-M1 2010 n. 99 di Jorge Lorenzo (ore 16:45)