Zilina – La continua crescita della domanda delle proprie vetture ha spinto Kia Motors ad anticipare l’adeguamento della capacità produttiva che era già stato programmato per il prossimo anno in coincidenza  con la presentazione dei nuovi modelli. Per questo motivo Kia introdurrà il terzo turno di lavoro presso lo stabilimento europeo di Zilina (Slovacchia) e ha avviato l’assunzione di altri 1000 operai. Il processo di selezione dei nuovi operatori specializzati, già in corso, verrà completato entro il mese di dicembre in modo da consentire di portare da due a tre i turni di lavoro già nel primo trimestre 2012.
Nell’annunciare l’iniziativa il Coo di Kia Motors Europe, Paul Philpott, ha  sottolineato come <<l’avviamento del terzo turno di produzione a Zilina è l’ultimo passo nella strategia di produzione locale delle vetture, nella  prospettiva di adeguare meglio i prodotti ai gusti e alle necessità dei clienti europei. La forte domanda per tutti i nostri modelli, a partire dalla suv-crossover Sportage che viene realizzato qui, impone di aumentare il ritmo produttivo dello stabilimento in Slovacchia>>.
 Il modernissimo impianto di Zilina ha comportato un investimento di oltre un miliardo di euro e ha iniziato la sua attività alla fine del 2006; è stato progettato per assicurare il massimo di flessibilità e di adattabilità  produttiva in modo da rispondere tempestivamente alle fluttuazioni del mercato e all’introduzione di nuovi modelli. Infatti Sportage, Venga e l’intera gamma cee’d (berlina a 3 e 5 porte e station wagon) possono essere assemblate contemporaneamente in ciascuna delle linee di produzione in modo efficiente e con il massimo livello di qualità.
Lo scorso anno Kia ha prodotto complessivamente nei suoi stabilimenti all’estero, in Europa, in Cina e negli Usa, più di 729.000 vetture che rappresentano il 34,2% della produzione globale di oltre 2,1 milioni.   Quest’anno nei primi otto mesi le vendite sono cresciute del 18,7% in Europa, del 24,4% in Cina e del 36,9% negli Usa. Proprio per rispondere al successo negli Usa nello stabilimento di West Point in Georgia, dove vengono prodotti la Ssuv Sorento e la berlina Optima, è stato recentemente introdotto il terzo turno di lavoro portando il numero totale degli occupati a 3000 unità. A Zilina, le nuove 1.000 assunzioni riguardano tutti i settori dei vari processi produttivi e occuperanno operatori specializzati; assieme alla creazione di nuovo impiego presso la Kia Motors Slovakia l’aumento della capacità produttiva produrrà una positiva ricaduta anche sulle altre attività collegate e sull’indotto con l’offerta di ulteriori posti di lavoro presso i fornitori distribuiti nell’area della Repubblica Slovacca. (ore 11:35)