Roma – H2Roma Energy&Mobility Show 2011, la manifestazione dedicato alla sostenibilità dell’energia, della mobilità e dell’auto, ha aderito al progetto Impatto Zero di LifeGate. Le emissioni di CO2 generate dall’organizzazione dell’evento, saranno ridotte e compensate contribuendo alla creazione e tutela di oltre 9.000 mq di foresta in crescita in Costa Rica.
Un’iniziativa concreta a favore dell’ambiente, che consentirà di compensare oltre 37.000 kg di anidride carbonica, contribuendo alla salvaguardia di uno dei patrimoni naturali più importanti del pianeta, il Costa Rica, Paese con la più alta densità di biodiversità al mondo (contiene infatti il 4 per cento di tutte le specie viventi del pianeta anche se la sua superficie è pari solo allo 0,01 per cento delle terre emerse).
L’analisi d’impatto ambientale eseguita da LifeGate ha consentito di calcolare le emissioni di CO2 generate dall’evento, considerando gli aspetti organizzativi della manifestazione, l’energia elettrica utilizzata, la mobilità dei partecipanti, nonché il materiale promozionale prodotto.
H2Roma 2011 – Edizione del Decennale, si svolgerà il 9 e 10 novembre all’Eur nel Salone delle Fontane (via Ciro il Grande 10/12). E’ un evento promosso da: Cirps Sapienza Università di Roma (Centro interuniversitario di ricerca per lo sviluppo sostenibile); Cnr (Consiglio nazionale delle ricerche) – Dipartimento energia e trasporti; Enea (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie l’energia e lo sviluppo economico sostenibile). Registra, inoltre, la partecipazione di tutte le più importanti Case automobilistiche del mondo con vetture in esposizione e prova.
Impatto Zero è il progetto di LifeGate che concretizza, per primo in Italia, gli intenti del “Protocollo di Kyoto”: propone iniziative e progetti di riduzione delle emissioni di CO2 e di compensazione dell’impatto ambientale di qualsiasi attività. Grazie alla collaborazione con Università italiane e straniere, Impatto Zero è in grado di calcolare le emissioni di anidride carbonica secondo la metodologia Lca, proporre attività per ridurre tali emissioni e compensare le restanti contribuendo alla creazione e tutela di foreste in crescita in Italia e nel Mondo. Dal 2002 ad oggi sono stati rigenerati e conservati oltre 40 milioni di mq di foreste in Italia e nel mondo.
Tra i graditi ritorni ad H2Roma si segnalano le presenze di Ford, Opel, e Volvo con vetture in esposizione e in prova. In particolare. Ford partecipa con una gamma completa di proposte che disegnano il percorso di sviluppo intrapreso dalla casa: la berlina Focus EcoBoost, la versatile Fusion Ibrida, il commerciale Transit Connect Electric ed il suv ibrido Escape. Le ultime tre sono novità assolute per l’Italia e sono anche disponibili per la prova. Opel espone l’Ampera, la berlina elettrica ad autonomia estesa che unisce all’elettrico anche un motore a combustione interna. Volvo ritorna con un’altra novità per l’Italia: la berlina ibrida diesel V60 plug-in. Tra le nuove adesioni, in evidenza la Infiniti con un’altra novità per l’Italia: la M35h ibrida sia in esposizione che in prova. GMPowertrain dedica la sua attenzione al mondo del’università con il lancio di un premio di laurea per neo-ingegneri. Renault partecipa al Decennale di H2Roma esponendo due pedine della sua gamma elettrica in arrivo, la berlina Fluence Z.E. e il Kangoo Z.E. disponibili anche per la prova su strada.
In esposizione  ad H2Roma: Citroen DS5 Hybrid, Fiat Nuova Panda TwinAir, Fiat Doblò Natural Power, Ford Focus 1.6 EcoBoost, Lexus CT200H, Mercedes Classe B F-Cell, Nissan Leaf, Opel Ampera, Peugeot 3008 Hybrid4, Renault Fluence ED, smart ED, Toyota Prius Plug-in, Volkswagen up!, Volvo V60 Plug-in Hybrid.  (ore 09:00)