Aci-Istat, diminuiscono gli incidenti

Aci-Istat, diminuiscono gli incidenti

0 1

Roma – Diminuiscono gli incidenti e con gli incidenti i morti e i feriti sulle strade italiane. Il Rapporto Aci-Istat evidenzia nel 2010 un calo, rispetto all’anno precedente, di incidenti (211.404; -1,9%), morti (4.090; -3,5%) e feriti (302.735; -1,5%) verbalizzati dalle Forze dell’Ordine. Luglio si conferma il mese “nero”,
sabato il giorno con più morti, le 18:00 l’ora più critica. Di notte si verificano meno incidenti ma più pericolosi e i week-end restano fortemente a rischio. I giovani “under 25” sono i più colpiti. Il maggior numero di incidenti, morti e feriti si verifica sulle strade urbane, ma quelli più gravi avvengono sulle extraurbane. Più sicure le autostrade, anche se è in crescita il numero dei morti. Tra i grandi Comuni, Verona, Palermo, Catania e Venezia presentano l’indice di mortalità più elevato; Bari e Milano il più basso.
<<Abbiamo mancato l’obiettivo UE – ha sottolineato il presidente dell’Automobile Club d’Italia, Enrico Gelpi, commentando i dati – ma il risultato è comunque importante, perché sono state salvate 14.500 vite umane sulle strade italiane e risparmiati quasi 25 miliardi di euro in costi sociali. Investire in sicurezza e in formazione non rappresenta una perdita secca per nessuno: ogni euro speso in sicurezza stradale ne frutta 20 di risparmi ed è possibile evitare 1 incidente mortale su 3. Nonostante le note criticità nelle città la situazione migliora>>.
<<Questa edizione presenta importanti novità dal punto di vista della diffusione dei dati. Dal Data warehouse dell’Istat, I.stat è adesso possibile consultare e scaricare gli indicatori anche a livello provinciale e la serie storica 2001-2010, di particolare interesse per gli addetti ai lavori. Inoltre , aver scelto la modalità Open Data è particolarmente importante per il grande riuso che ne viene fatto di questa informazioni. Infine il dwh I.stat per la prima è stato integrato con dati di fonte esterna all’Istat, gestiti dall’Aci, provenienti dal Pra>>,
ha detto il presidente dell’Istat, Enrico Giovannini. (ore 12:00)
ARGOMENTO CORRELATO Incidenti quanti, dove, quando, come, perché, chi, cosa.

NO COMMENTS

Leave a Reply