Fiat Industrial al primo posto

Fiat Industrial al primo posto

Torino – Nell’anno del suo debutto sui mercati finanziari, Fiat Industrial, dopo essere entrata come sector leader negli indici Dow Jones Sustainability World e Europe, ha ricevuto oggi alla Borsa Italiana un altro prestigioso riconoscimento nell’ambito della sostenibilità. Fiat Industrial, infatti, è entrata nell’Indice Cdl (Carbon Disclosure Leadership) del rapporto Italy 100, aggiudicandosi il primo posto nel settore “Industrials” con un punteggio di 84/100, secondo quanto emerso dal rapporto pubblicato dal Carbon Disclosure Project (Cdp).
L’indice Cdl include solo le società che hanno dimostrato maggiore trasparenza nella comunicazione agli stakeholder di strategie e azioni nella lotta al cambiamento climatico. Tra le 100 maggiori aziende italiane valutate soltanto 10 sono le imprese che soddisfano i criteri richiesti.
L’impegno di Fiat Industrial per la riduzione delle emissioni di CO2 è stato valutato con “B” su una scala che va da “A”, il risultato migliore , a “E”, che è quello peggiore.
Entrambe le valutazioni sono la testimonianza che per Fiat Industrial la lotta ai cambiamenti climatici è parte integrante della propria strategia aziendale.
Il Cdp è un’organizzazione no-profit indipendente operante per conto di 551 investitori istituzionali che gestiscono asset per 71.000 miliardi di dollari e che detiene la più grande banca dati mondiale relativa alle azioni messe in atto dalle aziende per mitigare i propri impatti climatici. Circa 3.000 aziende al mondo misurano e comunicano le proprie emissioni di CO2, i rischi e le opportunità connessi al cambiamento climatico attraverso il Carbon Disclosure Project. (ore 19:23)

NO COMMENTS

Leave a Reply