Al via gli ordini per Prius Plug-in

Al via gli ordini per Prius Plug-in

Toyota City – Toyota Motor Corporation ha iniziato, attraverso i concessionari giapponesi, a raccogliere gli ordini della nuova “Prius Plug-in”, il veicolo ibrido ricaricabile da una presa elettrica domestica che Tmc lancerà in Giappone il 20 gennaio 2012. Sfruttando le caratteristiche dei veicoli elettrici (EV) e di quelli ibridi (HSD), la Prius Plug-in riesce a raggiungere livelli straordinari sia dal punto di vista del rispetto ambientale che delle prestazioni. Per gli spostamenti più brevi, il veicolo funziona come fosse un’auto elettrica, grazie all’ausilio del solo motore elettrico, mentre per le medie e lunghe distanze avvia automaticamente il funzionamento full hybrid. Poiché la Prius Plug-in passa alla modalità full hybrid in caso di esaurimento della batteria elettrica, gli automobilisti non dovranno più temere la proverbiale ansia da autonomia causata dai veicoli completamente elettrici. L’accessibilità del prezzo stabilito da Tmc per questo veicolo è un modo per promuovere e diffondere l’utilizzo dei veicoli elettrici.
Con l’obiettivo di accelerare la diffusione dei veicoli ricaricabili, lo sviluppo della nuova Prius Plug-in si è concentrato su tre aree fondamentali: 1) prestazioni ambientali; 2) valore di prodotto e comodità di utilizzo;3) accessibilità.
Grazie alle sue caratteristiche, la Prius Plug-in riesce superare l’immagine convenzionale dell’auto, aprendo la strada verso un nuovo concetto di mobilità.Con la ricarica completa della sua batteria agli ioni di litio, l’autonomia della modalità EV della Prius Plug-in è di 26,4 km, con un’efficienza dei consumi pari a 61,0 km/l, calcolata con la combinazione della modalità elettrica ed ibrida. I consumi elettrici del veicolo sono invece pari a 8,74 km/kWh. Aiutando i clienti a sfruttare al massimo il suo spirito ecologico, la Prius Plug-in è equipaggiata di serie con il nuovo servizio PHV Drive Support , che offre una funzione di collegamento tra veicolo e proprietario attraverso la rete Internet. Sono cinque i servizi offerti ai clienti per tre anni senza spese aggiuntive. Tra questi, il controllo a distanza dello stato della batteria e la ricerca dei punti di ricarica, con la possibilità di ricarica gratis presso i punti (G-Station) installati nelle concessionarie Toyota e in altre postazioni.
Il superamento della dipendenza dal petrolio è un fattore di importanza cruciale nel percorso verso una società a basse emissioni di CO2, e a questo proposito l’elettricità rappresenta un mezzo davvero efficace nella promozione di fonti energetiche alternative. Dal momento che grazie all’utilizzo dell’elettricità i veicoli plug-in possono ridurre i consumi di combustibili fossili e le emissioni di CO2, Tmc ha deciso di posizionarli al centro della strategia ecologica di nuova generazione, subito alle spalle dei veicoli ibridi. Tmc punta infatti a diffondere l’uso di questi veicoli a partire dalla commercializzazione della nuova Prius Plug-in.
Bmw Group e Toyota Motor Corporation  hanno firmato oggi un protocollo d’intesa relativo a una collaborazione a medio e lungo termine sulle nuove tecnologie ambientali.Secondo i termini del protocollo, le due aziende hanno concordato un’intesa per collaborare sulla ricerca nel campo delle batterie agli ioni di litio di nuova generazione. I due marchi hanno inoltre deciso di confrontarsi e discutere anche di altri eventuali progetti di collaborazione. Oltre a questo, Toyota Motor Europe e Bmw hanno sottoscritto un contratto secondo cui Bmw si impegna a fornire a Tmew due motori diesel da 1.6 litri e 2.0 litri a partire dal 2014. I motori verranno installati su determinati veicoli Toyota che Tme ha intenzione di lanciare sul mercato europeo. La firma di questo accordo consentirà a Toyota di estendere la propria gamma europea e di incrementare le vendite di veicoli efficienti e a basse emissioni.
Per sottolineare l’importanza dell’annuncio, Norbert Reithofer, presidente del Consiglio di amministrazione di Bmw AG, ha così commentato: <<Toyota è il principale costruttore per le tecnologie ambientali, e Bmw Group è il costruttore dei veicoli premium più innovativi e sostenibili. L’unione delle rispettive competenze servirà a sviluppare tecnologie ancora più ecologiche e a confermare le nostre leadership nei vari segmenti. La fornitura a Toyota dei nostri straordinari motori diesel rappresenta un altro passo in avanti nell’espansione delle nostre attività di vendita di motori e trasmissioni>>.
Il presidente di Tmc, Akio Toyoda ha aggiunto: <<Questa collaborazione con Bmw è per noi fonte di grande soddisfzione. Bmw è un marchio che porta con sé la propria storia e la propria cultura, derivanti da molti anni di attività in Europa. Si tratta di un’azienda capace di costruire veicoli molto divertenti da guidare. Con l’obiettivo di contribuire all’ulteriore sviluppo dell’industria automobilistica e della società in generale, le due aziende metteranno sul tavolo le rispettive competenze, a partire da quelle relative alle tecnologie ambientali, per garantire veicoli sempre più straordinari>>. (Ore 09:34)

NO COMMENTS

Leave a Reply