Tremery – Philppe Varin, presidente del Direttorio Peugeot-Citroën, e Christian Galliard de Lavernée, prefetto di Lorena, hanno inaugurato alla fabbrica di Tremery, in Mosella, l’unità di produzione di una nuova famiglia di motori benzina 3 cilindri.
Psa Peugeot-Citroën ha deciso d’intraprendere una profonda evoluzione nei motori piccoli, altrettanto importante di quella realizzata sui diesel HDi. La nuova famiglia di 3 cilindri permette di accrescere il rendimento dei motori, riducendo le emissioni inquinanti grazie alla riduzione della cilindrata, mantenendo le prestazioni (potenza e coppia).  Più compatti, con una potenza da 68 a 82 cavalli, i nuovi 3 cilindri ridurranno consumi ed emissioni di CO2 del 25% rispetto agli attuali motori di pari potenza. L’automobilista beneficerà così di un risparmio di consumi di carburante di circa 1,5 litri per 100 chilometri, conservando un piacere di guida ottimale.
I nuovi benzina 3 cilindri equipaggeranno la Peugeot 208 che sarà presentata nel corso del primo trimestre 2012 e che emetterà solo 104 g/km nella versione 1.2 VTi 82 cavalli e 99 g/km nella versione 1.0 VTi 68 cavalli.
Per questo progetto, lanciato all’inizio del 2008, il Gruppo ha investito 717 milioni di euro: 460 destinati alla ricerca & sviluppo, con 52 brevetti depositati e 1.200 fra ingegneri e tecnici; 257 milioni per l’investimento industriale nella fabbrica di Tremery, nell’Est della Francia.
A partire da settembre 2011, il nuovo motore EB sarà prodotto nel sito di Tremery il cui potenziale annuo raggiungerà 640.000 motori, creando anche 500 posti di lavoro.
Costruita nel 1979, la fabbrica di Tremery, con 3.720 dipendenti, è oggi la prima fabbrica di diesel al mondo, con una produzione cumulata di 35 milioni di motori. In una seconda fase, i nuovi motori saranno prodotti in America Latina e in Cina per il fabbisogno locale e costituiranno uno strumento indispensabile per l’espansione internazionale del Gruppo.
Il nuovo motore benzina 3 cilindri, con le migliori tecnologie per il rispetto dell’ambiente, permetterà a Psa Peugeot-Citroën di rinforzare la sua leadership nei veicoli a basse emissioni di CO2. (ore 12:05)