“Sicuri Insieme”, il progetto scuole

“Sicuri Insieme”, il progetto scuole

0 1

Assago – Parte in questi giorni il progetto scuole promosso da Goodyear Dunlop Italia con la partecipazione della Polizia Stradale e il patrocinio del Ministero dell’Interno e di quello della Gioventù. La campagna coinvolgerà 71 istituti, 465 classi e oltre 12.000 studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Lombardia, Lazio e Puglia. Si compie, quindi, un ulteriore passo del progetto “Sicuri Insieme: Goodyear per l’educazione stradale”, iniziato la scorsa primavera con il lancio del cartone animato “Goodhero”. Obiettivo, contribuire all’educazione dei giovani sui temi della sicurezza stradale a partire da un linguaggio positivo e responsabilizzante. Al lancio del cartone erano seguiti la realizzazione di un sito web dedicato ai temi della sicurezza e di un’applicazione gioco per Facebook, iPhone e iPad. Quindi il progetto scuole. Le lezioni in classe vogliono offrire spunti di riflessione e apprendimento inerenti ai comportamenti stradali, suggerire accorgimenti utili per una circolazione corretta e coscienziosa, in un’ottica di autotutela e rispetto degli altri, favorire la presa di coscienza dei propri limiti e delle proprie capacità di reazione, approfondire il tema del valore della vita, dell’importanza dell’autonomia, della responsabilità e della convivenza civile.
<<Sicuri Insieme è un progetto che ci sta dando tante soddisfazioni. Siamo davvero contenti che anche la campagna nelle scuole sia pronta per partire e siamo rimasti sinceramente impressionati dal numero di entusiastiche adesioni ricevute, che hanno superato di gran lunga tutte le nostre previsioni – dichiara Luca Crepaccioli, presidente e amministratore delegato di Goodyear Dunlop Italia – Riteniamo che sia importante che sin da subito i giovani imparino a rispettare le semplici regole per una guida sicura, in modo da poter diventare corretti e responsabili automobilisti del domani. Goodyear crede molto nell’educazione dei giovani tanto che per il prossimo anno il numero delle scuole e degli studenti da coinvolgere è destinato a raddoppiare>>.
<<La ricerca di un dialogo con i giovani attraverso linguaggi a loro familiari fa parte ormai della strategia di prevenzione della Polizia Stradale per la diffusione del messaggio di legalità sulle strade
– dichiara  Roberto Sgalla, direttore del Servizio Polizia Stradale – Con grande entusiasmo abbiamo assicurato la nostra collaborazione al progetto della Goodyear per la serietà dell´impegno e l´innovazione nella ricerca di strumenti formativi. Il tutto nel quadro della strategia della sicurezza partecipata che promuove tutte le possibili espressioni di responsabilità sociale delle imprese>>.
Il progetto scuole è un viaggio alla scoperta della guida sicura e si sviluppa attraverso il Pre-test che indaga con logica situazionale gli aspetti del rapporto giovani-guida, l’Intervista Doppia che presenta uno spaccato di vita reale, gli Approfondimenti, il Role Play e, per finire, il Quiz di verifica.
Professori d’eccezione di questa campagna sono gli stessi poliziotti che nei mesi scorsi hanno partecipato ad un’apposita formazione che prevede il coinvolgimento attivo dei ragazzi attraverso un percorso educativo e di sensibilizzazione inserito all’interno di un kit didattico e interattivo, dal nome “Open Mind”.  L’obiettivo è quello di offrire un’alternativa alla classica lezione che illustra scene di incidente stradali con conseguenze disastrose, spostandosi su un piano ispirato alla maieutica del filosofo Socrate, che consente ai ragazzi di mettersi alla prova, riflettere sui più frequenti comportamenti stradali, ampliare le proprie conoscenze in materia di Codice della Strada e, infine, valutare le proprie conoscenze. Il tutto attraverso un percorso multimediale, che accoglie pienamente le indicazione formulate dalla Digital Agenda Europea. (ore 12:40)

NO COMMENTS

Leave a Reply