Chongqing – Automobili Lamborghini ha aperto due nuovi concessionari in Cina. Il primo, a Chongqing, è il secondo nella Cina Occidentale che prosegue l’importante espansione del marchio nella regione; il secondo, a Dalian, è il primo concessionario della Casa del Toro nella Cina Nordorientale. In Corea, a Seoul, dove Lamborghini è presente dal 2007, è stato infine inaugurato un nuovo showroom nel centro città, che ha sostituito quello precedente, gestito dallo stesso partner Charmzone.
I nuovi concessionari si aggiungono ai dodici punti vendita Lamborghini già presenti in Cina a Guangzhou, Pechino, Shanghai (due punti vendita), Chengdu, Hangzhou, Shenzhen, Xiamen e Tianjin, Kunming, Qingdao e Wuhan. Entro la fine del 2012 si prevede il raggiungimento di 20 concessionari operativi sul territorio. Dall’apertura del suo primo concessionario a Pechino nel 2004, la costante crescita delle vendite di Lamborghini è stata possibile grazie all’impegno che l’azienda ha riservato allo sviluppo della quota di mercato Lamborghini nel settore cinese delle supersportive di lusso. Nel 2010 sono state consegnate 206 vetture, per una crescita del 150% rispetto al 2009. Lamborghini ha approfittato di questo slancio e dall’inizio dell’anno fino alla fine di novembre 2011 ha consegnato oltre 300 vetture.
<<Cinque anni fa abbiamo dichiarato la nostra intenzione di suddividere equamente le nostre vendite mondiali in tre aree: Stati Uniti, Emea e Asia, e la nostra costante espansione in Cina ha un ruolo fondamentale in questa strategia – ha dichiarato il presidente e amministratore delegato di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann –Lo showroom di Chongqing è una presenza importante per noi nella Cina Occidentale e il concessionario Lamborghini di Dalian può contare su una posizione che le altre aziende leader della città e gli altri marchi di lusso internazionali ci invidiano. Ci auguriamo di continuare i nostri progetti di espansione in questo importante mercato che è la Cina>>. (ore 19:00)