Volfsburg – Nella strategia di crescita 2018, lo sviluppo sostenibile gioca un ruolo fondamentale per il Gruppo Volkswagen. Una politica di espansione non può prescindere dalla responsabilità sociale: per questo il Gruppo tedesco mette in campo le proprie risorse e competenze tecnologiche e, attraverso il Sustainability Report 2010, presenta azioni ed esempi concreti di impegno nei confronti di clienti, collaboratori e business partner.
Sono prima di tutto i clienti a determinare il successo e per questo motivo a Wolfsburg si pone al centro della strategia la soddisfazione delle loro aspettative, rispondendo in termini di qualità, affidabilità, comfort, sicurezza ed ecocompatibilità: tutti elementi chiave che da sempre contraddistinguono le vetture del Gruppo Volkswagen.
In questa strategia, una particolare attenzione viene rivolta anche ai collaboratori, cui l’azienda offre percorsi di crescita professionale, sicurezza sociale e possibilità di conciliazione tra lavoro e famiglia, promuovendo nel contempo la parità di genere. Sono infatti le risorse umane, costantemente coinvolte nel miglioramento dell’organizzazione dei processi produttivi, a giocare un ruolo attivo nel raggiungimento dei risultati aziendali. Nella strategia del Gruppo tedesco rientra infatti l’obiettivo di diventare la realtà più attrattiva nel mondo del lavoro: poter fare affidamento su risorse valide e talentuose significa avere la garanzia di ottime performance nel lungo termine e la sicurezza di mantenere alto il livello di innovazione e qualità di prodotto.
In quanto costruttore di automobili, il Gruppo Volkswagen risponde a bisogni concreti di mobilità personale e lo fa con un approccio ecocompatibile. La responsabilità verso l’ambiente si concretizza a ogni livello del ciclo di vita dei propri prodotti, a partire dall’uso efficiente e conservativo delle risorse sino al recupero dei materiali riciclabili. Ovvero nel costruire vetture a basso impatto ambientale e nell’impegno alla massima riduzione delle emissioni di CO2, nell’investimento in fonti energetiche rinnovabili e nello sviluppo parallelo di tecnologie avanzate, quali motori a combustione interna sempre più efficienti e l’elettromobilità. (ore 10:00)