Jakarta – Il 2011 è stato un anno straordinario per il mercato automobilistico indonesiano. Sono state, infatti, immatricolate 894.180 nuove vetture, ben 129.470 in più dell’anno precedente (+16,93%) e un incremento di fatturato del comparto del 17%. Se si considera che il 2010 era considerato l’anno dei record, si percepisce come il mercato indonesiano risulti essere uno dei mercati maggiormente dinamici al mondo.
Per poter rispondere in modo puntuale alle richieste di questo mercato, Pt Suzuki Indomobil Motor,, la filiale indonesiana di Suzuki Motor Corporation, investirà nei prossimi anni circa 800 milioni di dollari per la costruzione di un nuovo stabilimento produttivo, che andrà a sommarsi agli altri due attualmente presenti a Cakung (Jakarta) e a Tambun (Bekasi).
Suzuki ha pianificato di avviare nel nuovo stabilimento, per il quale è già stata identificata e acquisita un’area di 1.3 mln di mq (per un valore di 130 milioni di dollari) nella zona industriale a est di Jakarta, la produzione di:propulsori e altri componenti meccanici un monovolume compatto da 7 posti alcuni modelli di vetture ecologiche che soddisferanno i requisiti previsti dal programma indonesiano “Low cost car green program”.
L’obiettivo di Suzuki è di consolidare la presenza sul mercato indonesiano rinforzando la capacità produttiva che attualmente è di 1 milione di motocicli e 80.000 automobili. (ore14:22)