Stoccarda –  La nuova vettura sportiva nel segmento dei suv prodotta da Porsche è stata battezzata con il nome “Macan”. Derivato dalla parola indonesiana che significa tigre, evoca destrezza, potere, fascino e dinamismo, le caratteristiche principali della nuova vettura fuoristrada.
<<La Macan associa tutte le caratteristiche delle vetture sportive ai vantaggi di un suv ed è una Porsche autentica – ha dichiarato Bernhard Maier, vice presidente esecutivo della divisione vendite e marketing di Porsche Ag – Il nome di una nuova Porsche deve essere in sintonia con il marchio, funzionare bene in moltissime lingue e dialetti e creare associazioni positive>>.
Quinta serie Porsche, la Macan è l’elemento centrale della “strategia 2018” con la quale il costruttore di vetture sportive mira ad ampliare ulteriormente la propria offerta. Con la Macan, Porsche intende ripetere il successo della Cayenne. I primi esemplari della fuoristrada sportiva usciranno dalle linee di produzione di Lipsia nel 2013. A questo scopo, lo stabilimento della città sassone verrà ampliato per trasformarsi in un vero e proprio sito produttivo, che comprenderà il reparto verniciatura e assemblaggio carrozzeria. Con un investimento di 500 milioni di euro, questo impianto si avvia a diventare uno dei maggiori progetti realizzati nella storia aziendale di Porsche. Nel medio termine, il costruttore di vetture sportive creerà a Lipsia più di 1.000 nuovi posti di lavoro.
I nomi delle vetture Porsche hanno un legame concreto con il modello che rappresentano e con le sue caratteristiche: Boxster descrive la combinazione tra motore boxer e vettura roadster, Cayenne rappresenta la vivacità, Cayman lo slancio e l’agilità mentre Panamera, più di una gran turismo, ha le potenzialità per vincere la gara su lunga distanza come la Carrera Panamericana. (ore 11:19)