Bologna – Nel 2011 gli italiani hanno speso per l’acquisto di autovetture usate 21,5 miliardi. La stima è stata fatta dal Centro Studi Auto Aziendali che sottolinea l’andamento non particolarmente negativo del mercato delle auto usate in una fase di grave difficoltà per le vendite di automobili. Nel 2011 le immatricolazioni di auto nuove sono state infatti 1.748.846 con un calo del 10,85% mentre le vendite di auto usate sono state 2.798.741 con una contrazione sull’anno precedente limitata allo 0,15%.
Dati i tempi, non è un cattivo risultato e a ciò si aggiunge che rispetto al 2010 le quotazioni delle auto usate sono anche leggermente aumentate. La spesa di 21,5 miliardi di cui si è detto sopra è infatti superiore del 2,9% alla spesa del 2010 che il Centro Studi Auto Aziendali ha stimato in 20,9 miliardi.
La tenuta del mercato dell’usato è dovuta essenzialmente ad un fenomeno che generalmente si verifica nelle situazioni di crisi economica. Una parte non trascurabile di potenziali acquirenti di auto che prendono in considerazione sia l’acquisto del nuovo che quello dell’usato con le difficoltà economiche si sposta sull’usato. Ne traggono naturalmente beneficio i dati di vendita, ma anche le quotazioni. La tenuta delle quotazioni dell’usato è particolarmente importante per l’intero mercato dell’auto, perché il privato che decide di acquistare un’auto nuova nella maggior parte dei casi possiede un usato da vendere e il suo esborso per acquistare un’auto nuova è dato dalla differenza tra il prezzo del nuovo e quanto ricava dall’usato ceduto in perdita. Naturalmente se la quotazione dell’usato è alta, si riduce la cifra che deve pagare. Un mercato tonico dell’auto usata giova quindi al mercato complessivo dell’auto perché rende  meno costoso l’acquisto di auto nuove. Una buona tenuta delle quotazioni delle auto usate è particolarmente importante anche per il mercato delle auto aziendali, che vale circa un quarto del mercato totale.
Proprio in considerazione dell’importanza dell’usato, che influenza direttamente sia il livello dei canoni di noleggio che i costi delle flotte gestite in proprietà, in occasione di Company Car Drive, si terranno seminari dedicati alla tematica dell’usato nelle flotte aziendali. Company Car Drive si svolgerà all’autodromo di Vallelunga il 18 e il 19 aprile ed è un’iniziativa dedicata agli acquirenti e ai gestori di flotte aziendali che potranno provare le auto messe a disposizione dalle case automobilistiche su sei percorsi appositamente studiati e potranno inoltre usufruire, sempre gratuitamente, di una serie di seminari di formazione sui problemi dell’auto aziendale e su altre iniziative dedicate. Company Car Drive è organizzato da GL-Events Italia, che è la società che organizza il Motor Show di Bologna e da Auto Aziendali Magazine e ha ottenuto il patrocinio di Aiaga, Associazione Italiana Acquirenti e Gestori Auto Aziendali. (ore 10:40)

NO COMMENTS

Leave a Reply