Torino – E’ stata inaugurata oggi a Torino la nuova sede del Training Center, struttura che arricchisce la piattaforma formativa aziendale costruita per valorizzare tutte le opportunità di apprendimento e di collaborazione. L’obiettivo finale è infatti sostenere il percorso professionale dei dipendenti e diffondere le strategie e i valori di Fiat S.p.A. e di Fiat Industrial, fornire le competenze necessarie ad affrontare le sfide professionali. Nel 2011 gli investimenti delle due società per la formazione dei dipendenti hanno superato i 100 milioni di euro. Ci sono stati circa 170 mila partecipanti per un totale di oltre cinque milioni di ore di formazione.
Un tempo la formazione teneva le persone in aula per settimane o mesi allo scopo di prepararle a svolgere un mestiere che durava nel tempo. Il tutto in imponenti, e spesso costose, strutture fisiche. Oggi invece le persone cambiano molto più spesso lavoro e incarichi e apprendono soprattutto sul campo. Hanno certamente bisogno di consolidare alcuni “fondamentali” ma anche di confrontarsi con altri esperti, di consultare manuali, ricevere riscontri di miglioramento e, quando necessario, approfondire metodi o strumenti specifici. Il nuovo Training Center è stato pensato per rispondere a queste nuove esigenze: non è l’unico luogo dove si impara ma è una risorsa importante nell’ambito di una piattaforma più ampia che combina spazi fisici (aule, laboratori, aree modello negli stabilimenti) e virtuali (intranet, learning management system, collaboration tool, web based training ed altri sistemi).
Il nuovo centro ha sede all’interno dell’ex fabbrica del Lingotto. Con strumenti e tecnologie all’avanguardia, il Fiat Training Center, suddiviso su due piani, ha spazi “open” e flessibili che possono adattarsi alle diverse esigenze di apprendimento: workshop, aule tradizionali, sessioni collaborative o conferenze.
Nel Gruppo la governance della formazione è affidata al Fiat HR Training Committee, composto dai training manager dei settori e da Fiat Sepin (società che eroga servizi sia in campo amministrativo sia in campo formativo) con l’obiettivo di garantire uniformità di approccio e di promuovere sinergie a livello di standard, metodi e obiettivi di formazione.
Il processo di formazione è focalizzato su quattro assi portanti: supportare in modo costante l’accrescimento delle professionalità automotive, sviluppare le capacità manageriali dei dipendenti a cui sono assegnate nuove responsabilità, assicurare l’allineamento delle competenze professionali a fronte di cambiamenti strategici, organizzativi e tecnologici e, infine, diffondere i valori e gli impegni che l’azienda ha assunto nei confronti dei suoi stakeholder.(ore 18:52)