Roma –  <<Lo sciopero delle bisarche, che ormai si prolunga da quasi un mese, sta mettendo in ginocchio i concessionari di autoveicoli, già pesantemente colpiti dalla negativa congiuntura economica e dalla flessione delle vendite – ha dichiarato Filippo Pavan Bernacchi, presidente di Federauto – Lo stop degli approvvigionamenti di veicoli sta determinando ritardi ingestibili nelle consegne ai clienti. E i concessionari, in palese sofferenza da mesi, stanno sopportando impropriamente anche gli enormi costi di questo stallo>>.
Federauto chiede dunque un intervento immediato del Governo per arginare gli effetti del non più sostenibile blocco dell’autotrasporto. (ore 14:53)