Roma – A febbraio le emissioni di CO2 provenienti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono diminuite di 1.397.618 tonnellate (e cioè del 16,4%) rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Dopo il calo di gennaio (-2,4%) continua quindi anche a febbraio la diminuzione delle emissioni di CO2, come emerge dall’elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati del ministero dello Sviluppo Economico.
Il calo delle emissioni fatto registrare a febbraio è dovuto ad una consistente diminuzione di 944.354  tonnellate (-15%), fatta registrare dal gasolio, a cui va aggiunta la diminuzione (453.264 tonnellate, che corrispondono al 20,3% in meno) fatta registrare dalla benzina.
In totale, considerando i primi due mesi del 2012, il calo delle emissioni di CO2 è stato di 1.591.362 tonnellate, e cioè del 9,6% rispetto allo stesso periodo del 2011.
<<A febbraio – evidenzia Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental Cvt – è proseguita la tendenza al calo delle emissioni di CO2 già registrata a gennaio; le percentuali delle diminuzioni fatte registrare a febbraio, anzi, segnalano un rafforzamento di questa tendenza. Si può ben dire che il calo delle emissioni di CO2 è direttamente correlato ad una diminuzione dei consumi di carburante, figlia della fase di incertezza economica che stiamo attraversando>>. (ore 13:08)