Stoccarda – Dal prossimo giugno, con tre anni di anticipo rispetto all’introduzione obbligatoria prevista dalla Commissione Europea, Mercedes-Benz lancerà eCall, il servizio per le chiamate di emergenza dal veicolo. In caso di incidente grave, i servizi di soccorso potranno essere avvisati automaticamente: in pochi minuti riceveranno informazioni precise riguardo al luogo dell’incidente ed al modello della vettura coinvolta. Il sistema di chiamata d’emergenza Mercedes-Benz sarà inserito di serie sull’ultima versione del sistema multimediale Comand Online che, a partire dalla metà dell’anno, sarà introdotto su Classe B, Classe C, Classe E e Classe M, oltre che su SLK, CLS, SL e sulla nuova Classe A.
Tutti i modelli, introdotti sul mercato dopo l’1 giugno, saranno equipaggiati con il sistema di chiamata d’emergenza Mercedes-Benz in abbinamento a Comand Online. Oltre agli eventuali costi previsti dall’operatore di telefonia mobile, i clienti Mercedes-Benz non dovranno sostenere alcun tipo di spesa per poter utilizzare il sistema di emergenza.
Dopo un incidente grave, ogni secondo è determinante. Il nuovo sistema Mercedes-Benz per le chiamate di emergenza interviene in questa fase decisiva, avvisando automaticamente i servizi di soccorso in caso di forte urto. Se si attivano gli airbag o i pretensionatori ed il sistema Comand Online è collegato ad un telefono cellulare, l’esatta posizione Gps della vettura ed il relativo numero di telaio vengono inviati tramite Sms alle centrali di assistenza e per le chiamate di emergenza del Bosch Communication Center, mentre i dati relativi alla posizione vengono contemporaneamente inviati anche tramite Dtmf (multifrequenza). Anche quando gli occupanti hanno perso conoscenza o non sono in grado di comunicare la propria posizione, i soccorsi allertati dal Communication Center possono ottenere informazioni precise e tempestive. (ore 11:15)

NO COMMENTS

Leave a Reply