Torino – Continuano con successo le iscrizioni “Make it your race 2012”, il primo talent show di livello internazionale dedicato agli aspiranti piloti dai 18 ai 40 anni. Aperte l’1 marzo sul sito www.makeityourrace.it, ad oggi sono state raccolte  oltre 17.500 iscrizioni, provenienti dai 6 Paesi coinvolti nel progetto – Italia, Germania, UK, Francia, Svizzera e Belgio & Lussemburgo – grazie anche a un video teaser che su Youtube ha registrato circa 500.000 visualizzazioni e al sito dedicato che finora ha totalizzato più di 124.000 visite. Tra le curiosità si segnalano le percentuali degli iscritti in Italia (60%) seguita da Francia (12%), Germania e Belgio (entrambe con il 10%),.In particolare, in Italia, il Nord guida la classifica degli iscritti con il 42% mentre tra le grandi città si piazza al primo posto Roma con il 6%, davanti a Torino (5%). Inoltre, sono oltre 400 le donne registrate mentre il Paese con la maggior presenza femminile è la Svizzera (8% sul totale nazionale). Numeri che preannunciano un talent show  di successo che sarà seguito interamente da una produzione televisiva che filmerà le puntate da maggio a giugno, in diverse location: tra queste citiamo i circuiti di Varano e Franciacorta, oltre che la sede del Brand a Torino. In totale saranno realizzate sei puntate da 30′ ciascuna e una da 60′ (riassume tutta l’iniziativa) che saranno trasmesse tra la fine dell’estate e l’autunno, a seconda dei mercati, sui canali televisivi nazionali in via di definizione. Inoltre, per il web sono previsti formati specifici e il racconto del backstage.
Al talent possono concorrere tutti i piloti non professionisti (perciò privi di licenza) di età compresa tra i 18 e i 40 anni e residenti tra Italia, Germania, UK, Francia, Svizzera e Belgio & Lussemburgo. La selezione avverrà in ciascun Paese attraverso una giuria tecnica che sceglierà 50 aspiranti piloti in base ad una serie di informazioni che ogni candidato può postare sul sito www.makeityourrace.it (un testo, una foto o un video). Successivamente, le stesse giurie compiranno una seconda selezione avvalendosi anche delle  indicazioni e preferenze che arriveranno dagli utenti del sito  e dei canali Youtube, Facebook e Twitter.  Da questa fase, che si concluderà all’inizio di aprile, usciranno 105 aspiranti piloti che parteciperanno ad una speciale esperienza di guida della Abarth Driving Academy, presso il Centro Internazionale Guida Sicura di de Adamich  I 24 migliori, in rappresentanza dei 6 Paesi, accederanno a un Camp dove vivranno tutti insieme per una settimana l’esperienza del team e metteranno alla prova le loro capacità: concentrazione, riflessi, coraggio, ma anche sicurezza e senso di responsabilità. Poi ci saranno anche prove sulla capacità di rapportarsi con il mondo e prove più “ironiche” tese a spiazzare i concorrenti, per registrarne le reazioni. Il tutto reso ancora più divertente dalla partecipazione dei tre Bugs, direttamente dalla trasmissione cult “Le Iene”, nelle vesti di maestri di cerimonia e disturbatori. La prova finale sarà un corso di guida racing che  preparerà i migliori ad affrontare l’adrenalina della pista, garantendo la massima sicurezza attraverso una formazione professionale, tecnica e pratica.
Ogni squadra sfiderà le altre, ma dentro ciascuna di essa ogni pilota sarà in competizione con i suoi compagni. Inoltre, i 6 team avranno un coach che sarà un personaggio famoso nel proprio Paese legato al mondo delle corse e dei media (pilota o ex pilota, tecnico, giornalista, commentatore sportivo). Sebbene i nomi dei capitani saranno annunciati solo dopo la fine delle selezioni, oggi possiamo svelare che il team francese sarà guidato da Margot Laffite, figlia del pilota di Formula 1 Jacques Laffite, e giornalista di motorsport per diverse tv francesi. L’ultima fase decreterà i 6 finalisti, uno per Paese, che avranno la possibilità di scendere in pista su una Abarth 500 “Assetto Corse” insieme ai piloti professionisti, nella prova del Trofeo Abarth sul circuito di Franciacorta il 24 giugno 2012. Quello che otterrà il miglior piazzamento assoluto avrà un’auto tutta per sé oltre alla possibilità di correre ancora una volta su una Abarth 500 Assetto Corse.
Chiaro a questo punto che “Make it your race” sia un talent show totalmente nuovo, il primo dedicato agli aspiranti piloti. Non si parlerà soltanto di motori e pista, ma anche di competizione con gli altri e con se stessi, voglia di mettersi in gioco e accettare le sfide, costante ricerca del miglioramento di sé. “Make it your race” è ancora una volta occasione per Abarth  di promuovere la “democratizzazione delle corse”, concetto caro al fondatore Karl Abarth, offrendo  ai giovani la possibilità di realizzare il sogno di una vita: quello di correre in una vera competizione con una vera auto da corsa. (ore 11:35)