Milano – Peugeot e il Comune di Milano insieme per “Ultrabody”, una mostra, curata da Beppe Finessi e ospitata nelle sale del Castello Sforzesco dal 19 aprile al 17 giugno, che propone 208 lavori realizzati attorno al concetto del “corpo” dai più significativi protagonisti internazionali del design e delle arti visive.
Le emozioni trasmesse al guidatore e ai passeggeri dal corpo sono alla base del progetto e del design della nuova 208, presente al Castello Sforzesco e che viene proposta, al termine del percorso espositivo vero e proprio, in forma di “opera d’arte”. Il percorso espositivo di Ultrabody, ideato dal designer Peter Bottazzi, è organizzato in tre grandi gruppi tematici corrispondenti ai tre ambienti delle Sale Viscontee del Castello Sforzesco: Alludere al Corpo, tra rappresentazione e metafore con opere che hanno fatto la storia del design; Assecondare il Corpo, tra forma e funzione con lavori che, partendo da una corretta corrispondenza tra le necessità d’uso e la giusta conformazione, suggeriscono nuove possibilità di relazione tra oggetti e corpo (come il bicchiere Smoke del visionario Joe Colombo, ideale per bere e fumare contemporaneamente); Superare il Corpo, infine, ospita le opere di maggiore sperimentazione, quelle più irriverenti o provocatorie, come la maschera di Didier Fiuza Faustino che ridisegna, per la nostra fluida società contemporanea, un equilibrio tra due corpi che si baciano.
Durante i giorni del Salone del Mobile (dal 19 al 22 aprile) la mostra “Ultrabody – 208 opere tra Arte e Design” rimarrà aperta dalle ore 9 alle ore 23, con ingresso gratuito. (ore 13:00)