Padova – L’indice AutoScout24 dei prezzi delle auto usate di aprile cala di quasi due punti percentuali rispetto a marzo 2012, scendendo per la prima volta dopo anni sotto quota 13.500 euro e attestandosi a 13.448 euro. E’ il settimo mese consecutivo che l’indice dei prezzi medi di un veicolo usato è in flessione.
Il dato si allinea con la difficoltà del settore automotive in generale. Molto spesso però i media focalizzano l’attenzione solo sul mercato del nuovo dimenticandosi che il mercato dei veicoli usati conta quasi 10.000 strutture operanti a livello nazionale che creano un notevole indotto. Il settore dell’usato che è capace di offrire delle ottime occasioni a prezzi contenuti in un momento in cui il consumatore è sempre più attento ad un buon rapporto qualità/prezzo.
Alcune evidenze fra i dati registrati ad aprile:
– Lancia Delta è l’auto che ha subito la maggior rivalutazione, registrando un +6,1% rispetto a marzo
– All’estremo opposto, Chrysler Voyager è il modello che ha riportato la maggior svalutazione, pari a -5,8%, forse a causa dello spostamento della gamma Chrysler sotto il brand Lancia
– Per quanto riguarda le richieste, tutte le categorie registrano dei lievi cali. La categoria che ha subito la maggiore flessione è quella delle sportive con un -6%, seguita da monovolume (-8%), classe media (-9%), compatte (-10%) e Suv (-11%)
– Il modello la cui richiesta sale di più è Ford Mustang (+15%). Seguono Mercedes-Benz SLK (+3%) e BMW Serie 7 (+2%)
• La marca che registra l’aumento più importante è Dodge, con un +7% nonostante la chiusura del brand in Europa e la vendita dei suoi modelli sotto marchio Fiat; a completare la top 5 ci sono Hummer e Cadillac (+5%), Iveco (+4%) e Bentley (+1%)
– Il modello più richiesto in assoluto rimane Bmw Serie 3 e in generale le auto più richieste appartengono alla classe media. (ore 11:28)