Craiova – Ford triplicherà l’attuale produzione degli efficienti motori a benzina EcoBoost, superando le 480mila unità nel 2015, contro le 141mila del 2011; oltre 300mila vetture monteranno il nuovo motore EcoBoost 1.0 a tre cilindri entro il 2015. L’annuncio arriva in occasione dell’avvio della produzione del motore EcoBoost 1.0 nel nuovo impianto di Craiova, in Romania. La famiglia EcoBoost è caratterizzata da tecnologie avanzate come iniezione diretta, turbo e fasatura variabile, per garantire la potenza di un motore di cilindrata maggiore, ma con i consumi ridotti di un motore compatto.
Ford prevede di produrre per l’Europa 800mila veicoli dotati del nuovo motore EcoBoost 1.0, prodotto in Romania e a Colonia, in Germania, tra il 2012 e il 2015, su un totale di 1,3 milioni di veicoli che monteranno i motori EcoBoost.
<<Il nostro piano di produzione per i motori EcoBoost è molto intenso, e siamo sicuri che i nostri clienti se ne avvantaggeranno – ha spiegato Sherif Marakby, direttore motori e trasmissioni di Ford Europa – E’ il risultato della massima innovazione, e il motore EcoBoost 1.0 non ha rivali in quanto a equilibrio tra efficienza, potenza e brillantezza>>.
L’aumento della produzione si accompagna alla disponibilità dei motori EcoBoost per un numero crescente di vetture Ford europee, che entro il 2015 raddoppierà, passando dagli attuali 5 modelli, a 10. I motori EcoBoost saranno montati, entro il 2015, su più della metà di tutte le vetture europee Ford a benzina.
I motori EcoBoost sono stati lanciati nel 2010, in versione 1.6, a bordo della C-Max, e in versione 1.6 e 2.0 per S-Max, Galaxy e Mondeo. Successivamente, nel 2011, si è aggiunta la Ford Focus. Quest’anno Ford ha lanciato la nuova Focus EcoBoost 1.0, che ha ricevuto una straordinaria accoglienza e riscontrato i pareri entusiastici dei media grazie alla grande efficienza, la migliore della sua classe, ed eccellenti prestazioni. Il nuovo motore arriverà, nel corso dell’anno, anche a bordo di C-Max e B-Max, nonché, in futuro, su altri modelli Ford.
La popolarità dei motori EcoBoost permette di prevedere un aumento della produzione fino a 330mila unità nel corso del prossimo anno, raggiungendo circa il 44% del totale dei motori a benzina Ford montati a bordo dei modelli europei, percentuale che salirà al 57% entro il 2015. Ford Europa produrrà anche 800mila motori EcoBoost destinati ai mercati extraeuropei, una crescita importante rispetto ai 90mila del 2011. Solo in Nord America, più di 180.000 veicoli sono dotati oggi di un motore EcoBoost.
<<Che si tratti del motore 1.0 da 125 cavalli o il 2.0 ad alte prestazioni da 250 cavalli che monterà la nuova Focus ST, la famiglia EcoBoost garantisce sempre straordinari risultati in quanto ad efficienza e prestazioni, con un rapporto tra cilindrata e potenza che solo pochi anni fa sarebbe sembrato impossibile – ha dichiarato Barb Samardzich, vice presidente sviluppo prodotti di Ford Europa – Combina il dinamismo, la coppia e la potenza che i clienti si aspettano da un motore brillante, ma con i consumi e l’efficienza di un motore compatto>>.
Nel nuovo impianto di Craiova, oltre al motore EcoBoost 1.0, sarà prodotta anche la nuova Ford B-Max, che sarà disponibile nel corso di quest’anno.
<<Oggi portiamo in questa parte Europa un nuovo livello di tecnologia di produzione – ha dichiarato Dirk Heller, direttore di produzione di Ford Europa – Con progetti importanti come il motore EcoBoost e la nuova B-Max, l’impianto di Craiova sarà determinante per il nostro successo in Europa>>.
La produzione del motore EcoBoost 1.0 è iniziata a Colonia nel novembre 2011. La variante di cilindrata 1.6 è prodotta a Bridgend, in Galles, mentre la versione 2.0 è prodotta a Valencia, in Spagna. (ore 17:10)