Dove nascerà la prossima Astra

Dove nascerà la prossima Astra

0 1

Rüsselsheim. Nell’ambito del piano di rivitalizzazione delle proprie attività in Europa, oggi Opel/Vauxhall ha confermato che la produzione della prossima generazione di Astra sarà affidata agli stabilimenti di Ellesmere Port nel Regno Unito e di Gliwice in Polonia.
La decisione a favore di Ellesmere Port è stata resa possibile grazie al nuovo contratto di lavoro approvato ieri dai lavoratori. L’accordo resterà in vigore per l’intera durata della prossima generazione di Astra.
In base al contratto, lo stabilimento adotterà numerose soluzioni operative volte a migliorare la flessibilità e ridurre i costi fissi, migliorando significativamente la propria competitività in termini di costi. Ellesmere Port diventerà così uno degli stabilimenti più competitivi della rete produttiva di Opel/Vauxhall.
Lo stabilimento di Gliwice è stato fondato nel 1998 e da allora ha realizzato per Opel/Vauxhall prodotti di qualità elevata a costi estremamente competitivi. La filosofia dello stabilimento è quella del miglioramento continuo e Opel/Vauxhall ha deciso di affidare la produzione della prossima Astra proprio a Gliwice per la sua flessibilità e la competitività in termini di costi.
L’inizio della produzione della nuova compatta è previsto per il 2015. Operando su tre turni, entrambi gli stabilimenti risulteranno redditizi e utilizzeranno completamente la capacità disponibile. Opel/Vauxhall intende investire 300 milioni di euro nelle due strutture per portarle ai più moderni livelli produttivi e per preparare la realizzazione del nuovo modello. L’azienda prevede di creare circa 700 posti di lavoro a Ellesmere Port. Opel/Vauxhall cercherà anche di aumentare i fornitori locali di Astra, che porteranno alla creazione di ulteriori posti di lavoro nelle due località.
Karl-Friedrich Stracke, Ceo di Opel/Vauxhall, ha dichiarato: <<Sono soddisfatto. Siamo stati in grado di elaborare contratti che garantiscono il futuro di questi stabilimenti. Grazie alla collaudata qualità dei prodotti costruiti a Ellesmere Port e Gliwice, ai nuovi accordi e alla flessibilità e alla competitività in termini di costo di questi impianti, essi diventeranno pietre miliari della nostra struttura produttiva europea>>.
Opel/Vauxhall non prevede di avere bisogno di capacità aggiuntiva per la compatta, oltre a quanto offerto dai due stabilimenti. Di conseguenza, la produzione di Astra a Rüsselsheim verrà interrotta al termine del ciclo di vita dell’attuale generazione.
Stracke ha aggiunto: <<La competitività dello stabilimento di Rüsselsheim è importante nell’ambito della nostra strategia di crescita. La sua forza lavoro è altamente specializzata e realizza prodotti di qualità elevata>>.
La direzione di Opel/Vauxhall ha comunicato ai rappresentanti sindacali che intende utilizzare appieno lo stabilimento anche dopo la fine della produzione dell’attuale generazione di Insignia e Astra. Rüsselsheim è attualmente il più moderno sito produttivo dell’azienda. La direzione aziendale e i rappresentanti dei lavoratori inizieranno le discussioni su questo argomento nei prossimki mesi. (ore 15:00)

NO COMMENTS

Leave a Reply