Bologna – Magneti Marelli a Bologna, Automobili Lamborghini a Sant’Agata Bolognese: oggi due inaugurazioni che sono il segno della rinascita per l’Emilia-Romagna duramente colpita dal terremoto.
Automobili Lamborghini ha inaugurato un nuovo edificio all’interno del suo sito produttivo, dedicato allo sviluppo dei prototipi e delle vetture pre serie, primo edificio industriale  multipiano in Italia ad essere certificato in classe energetica A. L’inaugurazione è avvenuta alla presenza del ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare, Corrado Clini, del presidente e a.d. di Automobili Lamborghini, Stephan Winkelmann, e di numerose altre autorità istituzionali.
L’evento costituisce un ulteriore tassello della strategia di Lamborghini in tema di sostenibilità ambientale, avviata qualche anno fa con la realizzazione di numerosi progetti sul versante dello stabilimento e delle vetture; rappresenta altresì la volontà dell’azienda di lanciare un messaggio positivo di ripresa al territorio emiliano colpito dai recenti eventi sismici. A ulteriore riprova della vicinanza dimostrata da Lamborghini nei confronti dei comuni colpiti con contributi per la ricostruzione di 5 laboratori scolastici, è stata annunciata la devoluzione di una parte dei ricavi provenienti dagli eventi celebrativi del 50mo anniversario dell’azienda nel 2013 in favore della ricostruzione del patrimonio culturale e dei luoghi di culto delle zone danneggiate dal terremoto.
Magneti Marelli ha inaugurato un nuovo Laboratorio per i test di affidabilità dei componenti automotive. Realizzato all’interno della sede Magneti Marelli Powertrain di Bologna, svolgerà attività di testing e validazione qualitativa nello sviluppo delle moderne tecnologie per le automobili con l’obiettivo di garantire la migliore qualità possibile dei componenti, nel tempo.
Il Laboratorio di affidabilità, che si estende su un’area di circa 2000 metri quadri, è stato attrezzato con macchinari e banchi prova all’avanguardia per un valore di circa 5 milioni di Euro ed è uno dei migliori esempi nel panorama internazionale per numero di macchinari tecnologicamente avanzati e capacità di effettuare test combinati simultanei e in modalità accelerata. Tali caratteristiche lo rendono particolarmente flessibile e in grado di soddisfare contemporaneamente le specifiche di validazione di diversi clienti e la necessità di effettuare prove su un ampia gamma di prodotti: da quelli più piccoli, come gli iniettori Gdi, a quelli più grandi e complessi come i cambi a doppia frizione, comprendendo anche componenti a tecnologia avanzata per la propulsione elettrica come motogeneratori elettrici ed inverter.

NO COMMENTS

Leave a Reply