Milano – Nei primi sei mesi del 2012 le emissioni di CO2 derivanti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione sono diminuite di 5.390.878 tonnellate rispetto allo stesso periodo del 2011. In termini percentuali il calo delle emissioni di CO2 è stato del 9,9%. A contribuire a questa diminuzione è stato in gran parte il calo delle emissioni di CO2 dovute all’uso di gasolio per autotrazione (-3.858.718 tonnellate, che corrispondono al 9,7% in meno). Le emissioni di CO2 derivanti dall’uso di benzina per autotrazione sono diminuite di 1.532.160 tonnellate, che corrispondono al 10,4% in meno.
Nel solo mese di giugno il calo delle emissioni di CO2 è stato di 738.550 tonnellate (-7,7%) rispetto allo stesso mese del 2011: di queste, 556.606 tonnellate derivano dall’uso di gasolio per autotrazione, mentre le restanti 181.944 tonnellate dall’uso di benzina. Questi dati emergono da un’elaborazione del Centro ricerche Continental autocarro su dati del ministero dello Sviluppo Economico.
<<Un calo del 9,9% in sei mesi delle emissioni di CO2 derivanti dall’uso di benzina e gasolio per autotrazione – commenta Daniel Gainza, direttore commerciale di Continental Cvt – è da ritenersi un risultato positivo per l’ambiente e la qualità dell’aria delle nostre città. Allo stesso tempo, però, questo dato segnala che la diminuzione dei consumi di carburante è continuata anche nel mese di giugno, un dato che guardiamo con preoccupazione. I dati dei prossimi mesi ci diranno se questa tendenza è destinata a continuare o se, come ci auguriamo, inizieranno a vedersi segnali di ripresa>>.