Vacanze di agosto, più di 11,5 milioni in auto

Vacanze di agosto, più di 11,5 milioni in auto

Milano – Ad agosto saranno più di 11,5 milioni gli italiani che si muoveranno in auto per le loro vacanze. Questo dato proviene da un’elaborazione di Federpneus (Associazione nazionale rivenditori specialisti di pneumatici) sulla base dei dati di un sondaggio reso noto da Confesercenti – Swg. Secondo questo sondaggio nel 2012 saranno in tutto 33,3 milioni gli italiani che passeranno le loro vacanze in un luogo di villeggiatura. Di questi il 55% (percentuale che corrisponde a circa 18,3 milioni di italiani) ha scelto di fare le proprie ferie nel mese di agosto. Il 64% degli italiani in movimento, poi, userà l’auto per i suoi spostamenti, preferendola agli altri mezzi di trasporto. Nel mese di agosto questa percentuale corrisponde, come si diceva in apertura, a più di 11,5 milioni di italiani.
Vi sono altri dati interessanti che emergono dal sondaggio condotto da Confesercenti – Swg: in primo luogo che la durata media delle ferie degli italiani si attesta sui 12 giorni, e poi anche che la destinazione preferita degli italiani per le ferie estive resta il mare, ed in particolare le regioni che avranno la maggiore affluenza di turisti saranno Puglia, Toscana, Emilia Romagna, Calabria, Sicilia e Sardegna.
In previsione del traffico intenso che caratterizzerà il mese di agosto sulle strade italiane, Federpneus consiglia a chi intende mettersi in viaggio in auto di controllare accuratamente le condizioni del veicolo prima di affrontare ogni spostamento. In particolare è da porre grande attenzione alle condizioni dei pneumatici, che sono l’unico punto di contatto tra il veicolo e la strada e sono di fondamentale importanza per la sicurezza della circolazione. Prima di partire è quindi opportuno far controllare a personale specializzato (come i rivenditori specialisti di pneumatici) le condizioni esterne e la pressione di gonfiaggio delle gomme. Questo non solo per una questione di sicurezza, ma anche perché viaggiare con gomme gonfiate alla giusta pressione consente di ottenere un risparmio economico. Infatti, secondo un comunicato stampa della Commissione Europea del 23 maggio 2008, circolare con pneumatici correttamente gonfiati comporta un minor consumo di carburante che può arrivare fino al 4%. Visti i continui rialzi dei prezzi dei carburanti e i tempi di incertezza economica che stiamo vivendo il risparmio ottenibile grazie al controllo della pressione dei pneumatici può essere fondamentale per far quadrare i conti della vacanza.

NO COMMENTS

Leave a Reply