Eisenach – La città natale di Johan Sebastian Bach è dominata dal castello della Wartburg e si trova in una zona densa di cultura e bellezze naturali. Ma Eisenach è famosa anche per qualcosa di completamente diverso: il grande orgoglio per la tradizionale produzione automobilistica locale. Lo stabilimento Opel si trova nell’idilliaca valle del fiume Hörsel, e in questi giorni è affollato da specialisti di produzione che stanno preparando il lancio della Adam.
Che si tratti di colori, allestimenti o elementi dell’abitacolo, nessuna vettura di questo segmento ha mai potuto vantare una numero così ampio di personalizzazioni. Per il cliente si tratta di un elemento di grande attrazione, mentre per gli addetti alla produzione costituisce una grande sfida. Ma il personale di Eisenach è ansioso di cimentarsi con questa nuova sfida. <<Con questo modello possiamo davvero far vedere cosa sappiamo fare. I clienti resteranno sorpresi nello scoprire il numero di personalizzazioni possibili per la nostra urban citycar quando la vedranno nelle concessionarie, all’inizio del prossimo anno>>, afferma Stefan Fesser, direttore dello stabilimento.
Con i suoi 1.600 collaboratori, Fesser lavora meticolosamente al piano di lancio da oltre un anno. E lo ha fatto mentre dalla catena di montaggio continua a uscire una vettura di grande successo come Corsa, già prodotta in milioni di unità da questo stabilimento. Opel ha investito 190 milioni di euro per preparare lo stabilimento alla produzione della Adam, costruendo nuovi edifici e strutture produttive ultramoderne.
È estremamente insolito nel settore automobilistico che una vettura di questo segmento sia prodotta in Germania. Opel è l’unico costruttore ad aver preso questo tipo di decisione, grazie agli ottimi risultati ottenuti dallo stabilimento. <<Adam presenta complessità in termini di produzione e logistica che non vediamo l’ora di affrontare. Vogliamo dimostrare che è possibile realizzare una vettura di questo tipo in Germania>>, prosegue Stefan Fesser.
Grazie alla flessibilità dello stabilimento di Eisenach, i clienti potranno disporre di un numero di personalizzazioni praticamente infinito, con un’ampia scelta di finiture esterne, tre colori per il tetto, diverse tonalità per l’abitacolo, dettagli esterni e diversi padiglioni, tra cui una finitura starlight del tetto con illuminazione a Led.
Mark Adams, vice presidente design di Opel, spiega: <<Nessun’altra vettura in questo segmento può essere personalizzata come Adam perché noi offriamo un numero di possibilità praticamente illimitato di combinazioni tra colori, tessuti e kit per carrozzeria e interni. E’ difficile che un nostro cliente trovi un’altra vettura uguale alla sua>>.
Adam offre anche tecnologie premium che si trovano solitamente solo in veicoli di categoria superiore, tra cui il nuovissimo sistema di infotainment che consente di integrare gli smartphone (Android e Apple iOS) e le loro applicazioni internet.
Gli specialisti della produzione sfruttano il momento di calma dovuto alla chiusura estiva ufficiale dello stabilimento, iniziata questa settimana, per realizzare i tocchi finali necessari al passaggio ad Adam, che verrà costruita sulla stessa catena di montaggio di Corsa. Produrre due modelli diversi sulla stessa linea richiede un elevato livello di concentrazione. I primi veicoli di prova sono già stati assemblati, e nei dintorni di Eisenach nelle ultime settimane si sono avvistati alcuni prototipi con la livrea a scacchi che hanno destato un certo stupore.
Il nucleo dell’ampliamento dello stabilimento è il nuovo edificio di produzione E100. Le componenti di carrozzeria e telaio vengono saldati e assemblati su una superficie di 22.000 metri quadri, dotata di macchinari di saldatura completamente nuovi. Il nuovo impianto di produzione è provvisto di accesso diretto alla ferrovia per facilitare la consegna dei vari componenti. Vi sono inoltre sette postazioni posteriori e una laterale per il trasporto su gomma. Il nuovo centro di assemblaggio è collegato alla struttura dove viene costruito il guscio della carrozzeria e alla linea di assemblaggio finale, in modo da garantire l’afflusso dei componenti alle varie stazioni di assemblaggio lungo la linea.
Anche l’impianto di verniciatura ha dovuto essere predisposto per Adam. La linea è ora dotata di robot ultramoderni che garantiscono l’applicazione migliore e più efficiente possibile della vernice su tutti i vari tipi di carrozzeria.
La Opel Adam sarà presentata in anteprima mondiale al Salone di Parigi (29 settembre – 14 ottobre 2012). Le prime auto saranno presenti nei concessionari a inizio 2013.

NO COMMENTS

Leave a Reply