Bruxelles – Moody’s ha abbassato il rating di Fiat SpA da Ba2 a Ba3 e contestualmente ha declassato il giudizio sulle controllate Fiat Finance & Trade e Fiat Finance North America da Ba3 a B1, nonché il rating di Fiat Finance Canada (P) da B1 (P) Ba3. L’outlook sul rating, si legge in una nota di Moody’s, è  negativo.
Immediata la replica dell’a.d. di Fiat Sergio Marchionne: <<Ce lo aspettavamo, ma non rispecchia la solidità finanziaria del gruppo. E’ comunque una mossa comprensibile se guardiamo la situazione del mercato in Italia e in Europa dove quest’anno potremmo aver toccato i livelli più bassi di vendita e non vedo miglioramenti per il 2013 se non marginali. Spetta all’Ue aprire un dialogo franco con i Paesi membri per gestire la crisi dell’auto>>.
Moody’s ha tagliato anche il rating di Peugeot-Citroen (Psa) da Ba2 a Ba3, con outlook negativo. La decisione, spiega una nota, riflette le notevoli sfide che Psa deve fronteggiare per ristrutturare e migliorare la performance operativa della sua divisione auto, fra le quali il raggiungimento del pareggio del flusso di cassa operativo entro il 2014.
Luca Cordero di Montezemolo diventa vicepresidente di Unicredit. Il numero uno della Ferrari, che sedeva già in consiglio per conto del socio arabo Aabar, sostituisce il dimissionario Khadem Al Qubaisi e va ad affiancare gli altri tre vicepresidenti della banca, espressi dalle fondazioni azioniste. Montezemolo verrà nominato dal Cda il 18 ottobre, su indicazione del comitato governance che si è riunito oggi e ha designato consigliere, sempre per Aabar, Mohamed Ali Al Fahim.