Roma – Migliora notevolmente la sicurezza delle gallerie in Europa e soprattutto in Italia, grazie anche agli interventi di ammodernamento negli ultimi anni. E’ quanto emerge dai nuovi test EuroTap – il programma europeo di test dei tunnel stradali condotto da Aci insieme ad altri 17 Automobile Club internazionali – che hanno analizzato 10 gallerie di 5 Paesi: 3 in Italia e Svizzera, 2 in Germania e 1 in Austria e Olanda. La migliore è risultata la “Tauern” sulla A10 austriaca, mentre le peggiori sono le elvetiche “Gubrist” e “Isla Bella”, rispettivamente sulla A1 e N13 in Svizzera.
Le tre italiane testate sono: “Dervio” sulla SS36 del Lago di Como e i tunnel sulla E45 “Colle Capretto” vicino San Gemini e “San Pellegrino” vicino Narni, entrambi in provincia di Terni. Tutte le gallerie – gestite da Anas – hanno ricevuto la valutazione di buono. Va sottolineato come “San Pellegrino” e “Colle Capretto” siano stati bocciati in passato, rispettivamente nel 2005 e nel 2007, ma i miglioramenti apportati secondo le Direttive UE sono risultati decisivi per il superamento dei nuovi test.
<<Il programma EuroTap ha evidenziato negli anni le carenze di sicurezza dei tunnel – ha dichiarato Angelo Sticchi Damiani, presidente dell’Automobile Club d’Italia – e indirizzato al meglio gli interventi di ammodernamento, effettuati anche secondo le indicazioni dell’Automobile Club d’Italia. L’attività di tutti i membri internazionali di EuroTap si concentrerà adesso sull’educazione dei conducenti per comportamenti sempre più corretti e sicuri anche nell’attraversamento di un tunnel. L’Aci sta già introducendo specifici moduli formativi sulla guida in galleria nei programmi didattici delle autoscuole del network Ready2Go>>.
Nel dettaglio, la galleria “Dervio” ha ricevuto giudizi positivi sulle caratteristiche generali del tunnel, l’illuminazione, la comunicazione agli automobilisti, la ventilazione e la gestione delle emergenze. Il voto complessivo è stato però inficiato dalla scarsa valutazione nella protezione anti-incendio: le porte delle uscite di emergenza non sono certificate per la resistenza al fuoco e la loro sostituzione è prevista nel 2014.
Il tunnel “Colle Capretto” ha registrato risultati eccellenti per l’illuminazione, la ventilazione e la gestione emergenze. Giudizi appena sufficienti per la gestione e il controllo del traffico, le vie di fuga e la protezione anti-incendio.
Nella galleria “San Pellegrino” sono state molto ben valutate l’illuminazione e la gestione emergenze, mentre i tecnici di EuroTap hanno rilevato criticità nei sistemi di gestione e controllo del traffico oltre che in quello di protezione anti-incendio.