San Marino – Vetture a Gpl, metano, idrometano, ibride e biocarburanti, equipaggi solitari e racing team. Il VII Ecorally San Marino – Città del Vaticano e il IV Ecorally Press il 13 e 14 ottobre ospitano realtà e propulsioni diversissimi e affascinanti. Accomunati da un unico scopo: dimostrare che i veicoli ecologici sono attuali, immediatamente disponibili e performanti. 
Vincitore delle tre precedenti edizioni, gareggia nel IV Ecorally Press Roberto Chiodi, con il ruolo di navigatore insieme al giornalista e conduttore Rai Oliviero Beha, pilota, a bordo di una Citroen C3 a GPL messa a disposizione dal Consorzio Ecogas.
Presente per il quarto anno consecutivo nel Press anche la scuderia Automobile Club Italia/Onda Verde. Al volante Paolo Benevolo, caporedattore dell’Ufficio Stampa Aci e condirettore della rivista Onda Verde, navigatore Rinaldo Gentile. L’auto in gara, una Lexus GS 450 ibrida. Il senso della partecipazione, la promozione di un efficace equilibrio tra il piacere di guidare un’auto sportiva di alta gamma – in un momento di grave crisi del mercato dell’auto, in cui il segmento delle vetture più potenti è particolarmente penalizzato dal punto di vista fiscale – e l’esigenza di contenere i consumi e le emissioni, per rispettare l’ambiente e, non ultimo, difendere il portafoglio.
Alla seconda presenza il webmagazine dell’Automobile Omniauto.it: Fabio Gemelli e Daniele Pizzo, impegnati nella gara di regolarità su Mercedes Classe E BlueTec Hybrid.
Debuttano all’Ecorally Press l’equipaggio di Automoto.it, formato da Matteo Valenti e Alfonso Rago alla guida di una Opel Ampera e quello della televisione di stato della Repubblica di San Marino, San Marino Rtv. Alla guida di una Volkswagen Golf IV a Gpl il capo redattore Sergio Barducci. Oltre alla Golf IV, in gara anche un’altra auto “d’epoca”: una Mercedes  300 SRL a GPL  anno  1989. Esempi di buone pratiche, se si pensa al significativo abbattimento degli inquinanti ottenuto trasformando a gas i veicoli più anziani.
Accompagna il VII Ecorally San Marino Città del Vaticano e il IV Ecorally Press anche la trasmissione televisiva di Rai 1 Easy Driver. Il conduttore Marcellino Mariucci e il regista Antonio Sottile a bordo di un Great Wall Steed a Gpl messa a disposizione da Think Eco.
Il team del portale Ecomotori.net conta ben tre vetture. Due gareggiano anche nel 4° Ecorally Press: in anteprima mondiale la nuova Fiat Panda TwinAir Natural Power, alla guida Nicola Ventura, navigatore Monica Porta e una Fiat Panda 1.2 Idrometano (70% metano e 30% idrogeno), inserita in una sperimentazione condotta dalla Regione Lombardia, equipaggio Paolo Nicoletti e Stefano Filella. Infine, per il 7° Ecorally, la  Fiat 500 EcoAbarth Metano Powered (che utilizza il metano come carburante principale e il  bioetanolo come secondario) di Massimo Liverani, in seconda posizione per il titolo mondiale 2012 e in testa alla classifica per il campionato italiano Aci/Csai Energie Alternative.
La scuderia Imega-Boninsegni di Sansepolcro (AR) schiera due equipaggi. A bordo di un’Alfa Romeo Mito a Gpl il pilota  Guido Guerrini e il copilota Emanuele Calchetti, capoclassifica mondiale Fia Energie Alternative 2012, che gareggiano con il numero 1. Il secondo è al femminile: con il numero 2 Francesca Olivoni alla guida e l’ucraina Yulia Lutsyk navigatore.
Il team RaceBioConcept partecipa con quattro auto: una Toyota FJ Cruise BioDrive Me (Main-Testimonial Ufficiale del Progetto EcoRallyRaid) alimentata a metano e bioetanolo, una Peugeot Rxh Hybrid 4 (Courtesy Of Peugeot Italia, guidata dal campione italiano Csai EA 2010 Vincenzo di Bella) ibrida termica-elettrica alimentata a biodiesel, una Jeep Wrangler (co-testimonial Progetto EcoRallyRaid) alimentata a GPL e una Smart ForTwo 700 Turbo alimentata a Gpl.
In gara anche una Panda Natural Power dell’Autodromo Nazionale di Monza condotta dal prof. Luca Ferrero del dipartimento Scienze ambientali dell’Università Bicocca, da sempre impegnato in progetti volti a tutelare l’ambiente. La collaborazione con l’Autodromo è sostenuta anche dall’impegno del Monza Research Institute che ogni anno organizza Aria Nuova, evento dell’Autodromo di Monza dedicato alla Mobilità Sostenibile.
La competizione è valida per la Coppa Fia Energie Alternative; gli operatori dell’informazione concorrono anche per la speciale classifica Press e per l’assegnazione del Trofeo Nello Rosi, dedicato al fondatore del Consorzio Ecogas, in collaborazione con Consorzio Ecogas e Assogasliquidi/Federchimica.
L’Ecorally San Marino – Città del Vaticano è una competizione automobilistica internazionale che si svolge su strade pubbliche utilizzando veicoli della produzione di serie o prototipi regolarmente immatricolati e omologati alla circolazione su strade ed autostrade. E’ inserita nel calendario della Fia Alternative Energies Cup , gestita dalla Commissione energie alternative della Federazione internazionale dell’automobile. Si svolge dal 2006 con base nella Repubblica di San Marino e percorsi che si snodano nel centro Italia. In seguito, sotto la paternità della Fia sono nate gare analoghe, che da quella di San Marino hanno assunto la denominazione di ecorally.
La competizione si svolge con il patrocinio del Governo di San Marino. La soprintendenza tecnica è a cura della Fams (Federazione Auto Motoristica Sammarinese) tramite  i propri ufficiali di gara; i rilevamenti cronometrici sono a cura della Fscr (Federazione Sammarinese Cronometristi).
La manifestazione è valida per la Coppa Fia Energie Alternative con i titoli: Trofeo Fia Energie Alternative per Conduttori e Navigatori Cat. VII&VIII – veicoli ibridi e ad altre energie alternative; Coppe Fia Energie Alternative per i costruttori categoria VII&VIII.
Le validità nazionali: Campionato sammarinese energie alternative – Regolarità – VII&VIII Conduttori e Navigatori; campionato italiano energie alternative – Regolarità – Categorie VII&VIII Conduttori e Navigatori.