Amaro – Accrescere la competitività dei clienti, diventare un centro di riferimento in una rete di eccellenza con il mondo scientifico ed industriale, trasferire know how e tecnologie  dal settore automotive ad altri quali domotica, energia e medicale. Questi gli ambiti di applicazione dell’innovazione sui quali il Centro Ricerche Plast-optica (Crp) ha dedicato l’attività di ricerca e sviluppo sin dalla sua costituzione nel 2002. Dieci anni di attività che sono stati festeggiati oggi alla presenza del presidente della Regione Friuli-Venezia, Giulia Renzo Tondo, dell’amministratore delegato del Centro Ricerche Plast-optica, Paola Carrea, e dell’amministratore unico di Agemont Cit, Roberto Venturini.
Il Centro è nato ad Amaro, in provincia di Udine, nel 2002 dalla collaborazione fra Magneti Marelli Automotive Lighting, Agemont (Agenzia per lo sviluppo economico della montagna) e Crf (Centro Ricerche Fiat, che nel 2011 ha ceduto la sua partecipazione azionaria a Magneti Marelli Automotive Lighting) ed ha sede presso il Centro di Innovazione Tecnologica dell’Agemont, polo tecnologico caratterizzato dalla presenza di realtà produttive innovative e da laboratori di ricerca, in grado di favorire una continua interazione fra il sistema delle Piccole e Medie Imprese ed il mondo della Ricerca e dell’Università.
Il Crp è quindi strettamente collegato alle attività di Automotive Lighting, area di business strategica di Magneti Marelli per l’illuminazione automotive, che nel 2011 ha fatturato circa 1,8 miilardi di Euro, e in particolare alla realtà dello stabilimento di Tolmezzo (UD) che rappresenta il centro di eccellenza mondiale di Automotive Lighting per quanto riguarda la tecnologia dei fanali posteriori. Il plant di Tolmezzo sviluppa da solo un fatturato nell’ordine dei 160 milioni di Euro, dando occupazione a circa 800 persone. Fornisce una vasta gamma di fanali posteriori ai principali carmaker mondiali, esportando circa il 95% della propria produzione.
In questi dieci anni, il Crp ha operato con l’obiettivo di accrescere l’attività di ricerca al fine di sviluppare competenze da mettere a disposizione di clienti e partner su dispositivi di illuminazione e segnalazione a Led, prototipi e manufatti plastici, processi tecnologici su plastica, ottica ed elettronica e, infine, nuovi materiali compositi. Da qui la nascita di progetti in diversi settori come la ricerca di sistemi di illuminazione innovativi basati su sorgenti a stato solido (Oled e chip-Led), progettazione di nuovi materiali termoplastici nano compositi, definizione di sistemi fotovoltaici a concentrazione e implementazione di tecnologie innovative di stampaggio ad iniezione per la realizzazione di sistemi ottici microstrutturati.
Nelle sue attività di ricerca e sviluppo il Crp collabora attivamente con i laboratori di Magneti Marelli offrendo la possibilità di accedere ad aree tecnologiche complementari rispetto a quelle di specifica competenza. Il Centro è dotato di laboratori dedicati alla simulazione e progettazione oltre a una linea di montaggio di Led e chip-Led e di diverse presse per stampaggio ad iniezione. Con una rete di partner internazionali, il Crp è in grado di seguire la preparazione e la presentazione di progetti di ricerca europei e nazionali in collaborazione con le aziende o gli enti di ricerca interessati nei settori della fotonica, delle nano-tecnologie e delle energie alternative con particolare attenzione alle tematiche dell’energia da fonte solare.
Il Centro Ricerche Plast-optica partecipa all’Alleanza Tecnologica Italiana per l’illuminazione a stato solido, che raccoglie operatori industriali e scientifici del settore per favorirne la competitività internazionale.
Una conferma dell’alto livello tecnologico di sviluppo raggiunto dal Crp è dato dal prototipo Phylla sviluppato dal Centro Ricerche Fiat con i suoi partner e presente ad Amaro in occasione della cerimonia dell’anniversario del Crp.
Phylla, veicolo urbano multi-ecologico, sostenibile e totalmente riciclabile, presenta proiettori e fanali basati su sistemi a Led con elettronica chip-on-board per controllo ad alta efficienza energetica e lunga durata delle sorgenti luminose che sono stati progettati e sviluppati in Crp.