Pomigliano – Si è concluso con un nulla di fatto l’incontro di oggi pomeriggio tra i vertici di “Fiat Fabbrica Italia” e i sindacati firmatari dell’accordo per Pomigliano (Cisl e Uil). L’incontro, che è durato poco più di un’ora, era stato richiesto per sciogliere il “nodo” dei 19 licenziamenti annunciati dall’azienda la scorsa settimana dopo che la Corte d’Appello di Roma aveva sentenziato l’annunciato dei 19 lavoratori aderenti alla Fiom non assunti perché non sottoscrittori dell’accordo. I sindacati hanno ribadito la richiesta di ritirare i provvedimenti di mobilità mentre il management della Fip ha mantenuto la propria posizione. L’incontro è stato aggiornato a data da destinarsi. Ci sono 45 giorni di tempo per raggiungere l’accordo per l’esame congiunto sui provvedimenti.